26 giugno 2019
Aggiornato 12:30
Vaccini e No Vax

No vax e antivaccinismo, dietro deve esserci un grande giro di soldi

Il Ministro della Salute contestato da un gruppetto No vax durante l'evento presentazione del libro. Ma secondo la Lorenzin, dietro ai No Vax c'è dell'altro

Manifestazione No Vax
Manifestazione No Vax ( ANSA )

ROMA - «Ma vi sembra normale che un ministro della Salute debba essere aggredito perché ha introdotto l'obbligo di vaccinazioni in un Paese dove si muore di morbillo?». Lo ha detto il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, contestata da un gruppetto di No-Vax nel corso della presentazione a Roma del suo libro 'Per salute e per giustizia', pubblicato da Edra.

I contestatori sono entrati nella sala urlando insulti e frasi tipo: «Quanto vi danno per ammazzare i bambini?». Lorenzin ha risposto sottolineando a voce alta: «La scienza in Italia è diventata una provocazione!», e ha invitato i contestatori a uscire: «Avete espresso il vostro punto di vista – ha detto – ora potete uscire. Grazie».

Poi, ha aggiunto «mettono manifesti 6 per 6 contro i vaccini. Io non ho i soldi per pagarmi cartelloni 6 per 6 nella mia campagna elettorale. Sono convinta, e lo ribadisco, che dietro questa onda No vax ci sia un gran giro di soldi».