10 dicembre 2018
Aggiornato 10:00

I batteri mangiacarne attaccano una coppia durante una passeggiata in spiaggia

Una coppia in vacanza nella Repubblica Dominicana è stata attaccata dai batteri mangiacarne mentre passeggiava sulla spiaggia. Le raccapriccianti immagini
Una coppia che passeggia sulla spiaggia
Una coppia che passeggia sulla spiaggia (Shutterstock.com)

CANADA – Una coppia di giovani turisti impegnata in una passeggiata romantica su una spiaggia della Repubblica Dominicana è stata attaccata dagli ormai tristemente famosi batteri mangiacarne. I due malcapitati si sono ritrovati con i piedi sfigurati dopo che i vermi carnivori hanno iniziato a mangiare la loro pelle e carne.

Con le stampelle
Dopo l'aggressione e lo sviluppo della fascite necrotizzante ai piedi, Katie Stephens di 22 anni, residente a Windsor nell'Ontario (Canada) e il fidanzato Eddie Zytner, di 25 anni, sono rimasti sulle stampelle, proprio a causa dei danni causati ai loro piedi dai vermi mangiacarne. La ragazza ha anche pubblicato delle foto dei suoi piedi (e anche di Eddie) sul suo profilo Facebook.

Fate attenzione
A quanto pare non c'è più da stare tranquilli nemmeno a passeggiare su una spiaggia. Così come se si hanno incidenti in bici come è capitato al piccolo Liam, di 8 anni, morto proprio a causa di questi pericolosi batteri. Dopo lo spiacevole episodio Katie Stephens ha messo in guardia coloro che la conoscono sui pericoli del camminare a piedi nudi sulla spiaggia, specie dopo aver contratto le larve migrans derante le loro vacanze a Punta Cana, nella Repubblica Dominicana. «Chi viaggia in qualche parte di Paesi tropicali, dovrebbe fare attenzione quando si è sulla sabbia e indossare le scarpe!», scrive su Facebook Katie. Ma, come quasi tutti fanno, la coppia aveva camminato senza scarpe sulle spiagge vicino al resort di IFA Villas Bavaro Resort e Spa a Playa Bavaro, dove hanno soggiornato.

La spiacevole sorpresa
I due ignari di quanto era accaduto durante la loro camminata in spiaggia, mentre erano di ritorno a casa hanno iniziato a sentire uno strano prurito ai piedi. Non sembrava nulla di che, se non fosse che il 18 gennaio scorso, sui loro piedi iniziarono a formarsi e poi scoppiare vesciche acquose, purulente e rancide. Le ferite provocate dalle vesciche, in poco tempo li hanno lasciati nell'impossibilità di indossare le scarpe. A seguito di quanto accaduto, e dopo aver scoperto che erano stati infettati dai batteri mangiacarne, Katie ha scritto su Facebook: «Se i tuoi piedi diventano incredibilmente pruriginosi, ti preghiamo di farli controllare subito, perché noi pensavamo semplicemente che fossero soltanto punture di insetti, mentre invece peggioravano di giorno in giorno».

Screenshot della pagina FB di Katie Stephens
Screenshot della pagina FB di Katie Stephens (Katie Stephens - Facebook)

I vermi mangiacarne
La larva mirgans che attacca anche l'uomo è prodotta dalle larve di un tipo di anchilostoma che vive abitualmente nell'intestino di gatti, cani e animali selvatici. Le uova vengono depositate nelle feci degli animali e si sviluppano dopo una o due settimane nella sabbia della spiaggia (in questo caso) o nel terreno. Le larve diventano quindi infettive e possono scavare nella pelle intatta che viene a contatto con la sabbia, attaccando così l'ospite. La pericolosa conseguenza, se non trattate in tempo, è la fascite necrotizzante che può portare alla morte nel giro di breve.

Scoperta la causa ma…
Anche se Katie e Eddie hanno poi scoperto la causa delle piaghe sui piedi la cura è stata ostacolata dal fatto che in Canada le pomate per uso locale contro queste larve sono poco disponibili in Canada, e prescritte soltanto per i casi più gravi. Alla fine hanno risolto acquistando i farmaci direttamente dagli Stati Uniti, e ora piano piano i loro piedi stanno migliorando.