Salute | Creatività

Natale, troppi giocattoli fanno male ai bambini

Regalare troppi giocattoli a Natale non è una buona idea. Secondo un nuovo studio infatti i bambini che ne ricevono o ne hanno troppi non li apprezzano, non li sfruttano come si dovrebbe e sono più distratti e meno creativi

Troppi giocattoli fanno mali ai bambini
Troppi giocattoli fanno mali ai bambini (Tomsickova Tatyana | shutterstock.com)

STATI UNITI – Pochi ma buoni, si usa dire. Un detto che si potrebbe benissimo associare ai giocattoli per i bambini. Ricevere o avere molti giochi infatti, pare non faccia bene ai bambini. Questo quanto suggerisce in nuovo studio condotto dai ricercatori dell'Università di Toledo nell'Ohio, USA, e pubblicato sulla rivista scientifica Infant Behavior and Development. «Questo studio – spiega l'autore principale, dott.ssa Carly Dauch – ha cercato di determinare se il numero di giocattoli negli ambienti dei più piccoli influenza la qualità del loro gioco».

Più distratti e poco motivati
Per comprendere l'impatto dei giocattoli sui bambini e il loro comportamento, i ricercatori hanno reclutato 36 bambini e li hanno invitati a giocare in una stanza per mezz'ora, con quattro giocattoli o 16 giocattoli a testa. Seguendoli e osservandoli hanno scoperto che i bambini erano molto più creativi quando avevano meno giocattoli con cui giocare. Hanno anche giocato con ciascuno di essi per il doppio del tempo, pensando a più usi per ogni giocattolo e allungando ed espandendo i loro giochi. Tutto questo a dimostrazione che il troppo stroppia.
Secondo i ricercatori, per sfruttare al meglio i giocattoli e aiutare i bambini a farne buon uso, sia i genitori che anche gli operatori di scuole e asili, dovrebbero mettere via parte dei giocattoli e poi darli ai bambini soltanto un piccolo numero a rotazione. In questo modo si incoraggia i piccoli a diventare più creativi e a migliorare la loro capacità di attenzione.
«Il numero più alto di incidenza sul gioco nella condizione dei 16 giocattoli sembra interferire con la durata e la profondità del gioco. Altri giocattoli presenti potrebbero aver creato una fonte di distrazione esterna», sottolinea la dott.ssa Dauch.

Troppi giochi disturbano
La presenza di troppi giochi o alternative può dunque disturbare i bambini e il loro modo di sviluppare competenze e creatività. «Durante l'infanzia, i bambini si sviluppano, ma potrebbero non avere la padronanza o un controllo di livello superiore sull'attenzione – fa notare la ricercatrice – La loro attenzione e, quindi il loro gioco, possono essere disturbati da più fattori nei loro ambienti che promuovono distrazione. I risultati del presente studio suggeriscono che un'abbondanza di giocattoli può creare una tale distrazione». Al contrario, prosegue Dauch, «quando nell'ambiente sono presenti meno giocattoli, i bambini si impegnano in periodi di gioco più lunghi con un solo giocattolo, consentendo una migliore messa a fuoco per esplorare e giocare in modo più creativo». Liberarsi dei troppi giocattoli incoraggia i bambini a leggere di più o dipingere, sottolineano ancora i ricercatori. Infine, se il bambino ha molti giochi non li apprezza come dovrebbe, non li tiene da conto e diviene più capriccioso.