Allarme meningite

Brescia, un 22enne muore all'ospedale Civile. Si sospetta meningite

Uno studente di 22 anni è morto mercoledì all'ospedale Civile di Brescia. Si era presentato al Pronto soccorso 24 ore prima con sintomi che fanno pensare a meningite. Scatta la profilassi

Meningite
Meningite (BlurryMe | shutterstock.com)

BRESCIA – Altro sospetto caso di meningite. Mercoledì 8 novembre è deceduto uno studente universitario di 22 anni che era stato ricoverato dopo essersi presentato al Pronto soccorso 24 ore prima con i sintomi che, a prima vista, facevano pensare a una influenza, con sintomi come febbre alta, mal di testa e mal di schiena. Tuttavia, sono anche sintomi comuni alla meningite. La malattia, nella forma fulminante, pare dunque possa essere la causa della morte del giovane. In attesa degli esiti degli esami, come da norma è scattata la profilassi di massa per familiari e amici e tutti coloro che sono stati a stretto contatto con il ragazzo.

Il sospetto dei medici che potesse trattarsi di infezione da meningococco pare così confermato dalla morte improvvisa del ragazzo. Ecco pertanto che l'azienda ospedaliera ha subito provveduto a contattare tutti coloro che hanno avuto rapporti con lo studente nelle ore precedenti la comparsa dei sintomi. A tutti loro è stata proposta la profilassi antibiotica, che proseguirà fino a che non si saprà la causa del decesso, e se questo sia imputabile o meno al meningococco e, nel caso, di quale ceppo.