1 febbraio 2023
Aggiornato 09:30
Nuovo caso di meningite in Toscana

Va in ospedale per un mal d’orecchi, ma era meningite

Un uomo di 71 anni ricoverato per un’otite all'ospedale di Livorno, si scopre essere affetto da meningite

Paziente in ospedale
Paziente in ospedale Foto: Thaiview | shutterstock.com Shutterstock

LIVORNO – Lamentava un dolore agli orecchi, per questo motivo un uomo di 71 anni, residente a Cecina, la mattina di Ferragosto si presenta al Pronto Soccorso per ottenere un aiuto. I medici che lo hanno visitato sospettano che non si tratti soltanto di otite, ma di qualcos’altro. Da qui, viene trasferito al reparto malattie infettive dell’ospedale di Livorno, da cui la diagnosi di meningite otogena.

Non è trasmissibile
Dopo la diagnosi, arrivano le rassicurazioni dell’Usl Toscana Nord Ovest. La meningite otogena, ossia derivante da un’otite, non è contagiosa. Per questo non è necessario procedere con la profilassi antibiotica per coloro che sono venuti in contatto con il ricoverato. L’uomo, ancora ricoverato in terapia intensiva a scopo precauzionale, è in condizioni stabili, e non risulta in pericolo di vita.