10 dicembre 2019
Aggiornato 06:30
Tumore al seno e uomini

Un uomo scopre di avere il cancro al seno, ma i medici se ne accorgono un anno dopo

Non solo le donne possono avere il tumore al seno ma anche gli uomini. Ecco quanto accaduto a un uomo di Baglan, Neath Port Talbot (Galles), che ha scoperto di avere un cancro al seno, che ha subìto anche una mastectomia

Tumore al seno colpisce anche gli uomini
Tumore al seno colpisce anche gli uomini Shutterstock

GALLES – Bryan Thorn, 48 anni, di Baglan, Neath Port Talbot nel Galles ha scoperto di avere un tumore del seno. Può sembrare strano, ma anche gli uomini possono sviluppare questo genere di cancro, tipico delle donne. La sua vicenda è iniziata nel 2012 quando si è accorto di avere uno strano grumo nel seno destro. Stupito di questo si è recato dal medico. Ma gli esami non hanno rivelato nulla di particolarmente strano fino all’anno successivo, quando invece gli è stato diagnostica un tumore. Dalla sconcertante scoperta, Bryan ha deciso di divenire un testimonial per sensibilizzare ed esortare gli uomini a non sottovalutare i sintomi e a sottoporsi a controlli – anche se può sembrare strano.

Pochi lo sanno
Secondo i dati disponibili si è scoperto che oltre la metà degli uomini non si sono mai preoccupati che a essi potesse insorgere un cancro al seno, e per questo non si sono mai sottoposti a controlli o screening in tal senso. Molti, poi, non sanno nemmeno che il tumore del seno può colpire anche i maschi. «Non controllavo mai la zona del petto dove ci sono i seni – confessa Bryan Thorn – Infatti, come molte persone, non sapevo nemmeno che gli uomini avrebbero dovuto controllare la loro zona del seno. Detto questo, non ero abbastanza ingenuo da pensare che gli uomini non potevano avere il cancro al seno, ma non era qualcosa di cui hai sentito parlare». Quando l’uomo ha notato quello strano grumo, la clinica dove si è rivolto ha detto che si trattava di tessuto adiposo. Ma le cose, si è poi scoperto, erano decisamente diverse.

Ma il nodulo cresce
Pensando che si trattasse davvero soltanto di grasso, Bryan ha continuato la sua vita normalmente. Solo che, circa un anno dopo, ha notato che questo nodulo diveniva sempre più grande. In più, il capezzolo era rientrato per il gonfiore ed era divenuto assai dolente al tatto. Quando infine i medici hanno scoperto che invece di grasso si trattava di un tumore, Bryan è rimasto sconcertato e ha avuto un malore. La moglie, racconta, era invece molto arrabbiata di questo perché avrebbero dovuto scoprirlo almeno un anno prima.

Anche lui ha subìto una mastectomia
Per fortuna, dopo aver saputo che il cancro era curabile, Bryan si è sentito un po’ sollevato. Tuttavia, come accade a molte donne, l’uomo si è dovuto sottoporre a una mastectomia e poi alla chemioterapia, seguita anche dalla radioterapia. Ora è sotto controllo e si sottopone a regolari mammografie, per tenere a bada il tumore. Le cure dovranno proseguire per almeno 10 anni ha detto Bryan. «Non ho incontrato altri uomini che sono stati colpiti dal cancro al seno – ha commentato Bryan – Il mio incoraggiamento va a tutti gli uomini per sottoporsi regolarmente ai controlli e se hanno qualsiasi preoccupazione, dovrebbero recarsi dal proprio medico curante. Le persone non dovrebbero aver paura di farsi visitare dal proprio medico – conclude Bryan – non è un appuntamento o tempo sprecato, perché potrebbe potenzialmente salvare la loro vita».