19 settembre 2018
Aggiornato 05:00

Colon irritabile: è colpa dei batteri che fanno venire l’ansia. I rimedi naturali efficaci

La sindrome del colon irritabile sembra essere scatenata dalla presenza di particolari tipi di batteri intestinali che causano anche l’ansia. I rimedi naturali per combatterla
Sindrome del colon irritabile e ansia
Sindrome del colon irritabile e ansia (Shutterstock.com)

È un disturbo che colpisce una fetta abbastanza vasta della popolazione. Le ultime stime parlano di circa un italiano su dieci. Si tratta di una patologia non sempre facilmente diagnosticabile a causa della sua estrema varietà in termini di sintomatologia. Sono molte le persone che – a causa di ansia e stress – sviluppano segnali diversificati e non tipici. Ma quanto pare, la chiave, risiede nei batteri.

Colpa dei batteri ansiogeni
Le ultime ricerche scientifiche indicano il microbiota intestinale come il diretto responsabile dell’insorgenza di una grande varietà di disturbi di salute. Questa cospicua popolazione microbica che popola il nostro intestino è coinvolta anche nelle variazioni o predisposizioni comportamentali. Tant’è vero che può essere colonizzata da batteri prettamente ansiogeni. E gli stessi microorganismi che ci portano a essere sempre stressati, nervosi e sospettosi, probabilmente, potrebbero anche essere alla base della comparsa del cosiddetto colon irritabile.

Responsabile dell’ansia e dell’intestino irritabile
Come ci sentiamo irritabili noi, si sente agitato anche l’intestino. Ad essere sotto accusa, però, non è il nostro comportamento, bensì alcuni batteri che pare possano variare anche il nostro modo di essere e concepire il mondo. È quanto emerge da uno studio pubblicato su Science Translational Medicine e condotto dalla McMaster University di Hamilton in Canada.

La ricerca
Durante lo studio, i ricercatori hanno cercato di comprendere quale poteva essere la relazione tra il microbiota intestinale alterato e la sindrome dell’intestino irritabile. Per farlo hanno provato a fare un trapianto di microbioma da un intestino a un altro, in questo caso nel corpo di un topolino da laboratorio.

Trapianto fecale
Per approfondire meglio l’argomento, il team di ricerca, guidato da Giada De Palma, ha voluto usare una tecnica relativamente moderna denominata trapianto fecale. Si tratta di un trasferimento della flora batterica nell’intestino di una cavia sana, quindi non affetta dalla sindrome del colon irritabile.

Un risultato incredibile
I risultati che hanno ottenuto i ricercatori hanno dell’incredibile: a seguito del trapianto fecale, infatti, i topi non soltanto avevano contratto la sindrome del colon irritabile ma manifestavano lo stesso tipo di ansia che avevano i topi donatori di microbioma. Da qua si evince che i batteri che causano la patologia sono esattamente gli stessi che inducono anche l’ansia. «Questo studio rappresenta un punto di svolta perché è la prima volta che si dimostra che i cambiamenti nel microbiota hanno impatti sia intestinali, sia comportamentali», conclude Giada De Palma.

I rimedi naturali contro il colon irritabile
Un recente studio pubblicato sul Bristich Journal of Pharmacology [1] ha esaminato i rimedi naturali che potessero essere realmente efficaci nel contrastare la sindrome del colon irritabile. Tra questi i migliori risultano alcuni tipi di probiotici come il Saccharomyces boulardii e vari tipi di Lactobacilli, tra cui anche il Lactobacillus rhamnosus. Ottimo anche lo psillio che agisce da prebiotico fornendo nutrimento ai batteri intestinali. Mentre tra i prodotti vegetali figura in primo piano l’olio essenziale di menta piperita che però va utilizzato solo sotto stretto controllo medico.

[1] Probiotics, fibre and herbal medicinal products for functional and inflammatory bowel disorders - Diego Currò, Gianluca Ianiro, Silvia Pecere, Stefano Bibbò, Giovanni Cammarota