2 febbraio 2023
Aggiornato 18:30
Fumo e salute

Sigarette elettroniche fanno male come quelle tradizionali

Un nuovo studio mostra che le e-cig possono essere dannose come il fumo di tabacco. Sotto accusa i vapori e le sostanze chimiche utilizzate nella produzione delle sigarette elettroniche

Sigarette elettroniche o e-cig, pare facciano male come il fumo di tabacco
Sigarette elettroniche o e-cig, pare facciano male come il fumo di tabacco Foto: Shutterstock

STATI UNITI – Si passa alle sigarette elettroniche, o e-cig, come alternativa alle sigarette tradizionali o per smettere di fumare. Dalla loro comparsa sul mercato sono state oggetto di pareri altalenanti circa la loro sicurezza ed efficacia. Da non ultimo, arriva uno studio dell’Università del Connecticut che suggerisce che le sigarette elettroniche possono invero essere dannose come il fumo di tabacco.

Un grande esordio
C’è da dire che dal loro esordio, intorno al 2004, le sigarette elettroniche hanno registrato un vero e proprio boom. Tuttavia, di pari passo, si sono moltiplicati gli studi e i pareri circa la loro utilità e sicurezza. I risultati sono stati spesso contrastanti. A essere sotto accusa spesso sono gli ingredienti che compongono il liquido, il quale contiene tra gli altri glicole propilenico, glicerina, nicotina e aromi.

Fanno male?
«Alcune persone usano in modo massiccio le e-cig perché pensano che non v’è nulla di male – spiega in un comunicato stampa la dott.ssa Karteek Kadimisetty, del Dipartimento di chimica di UConn – Abbiamo voluto scrutare esattamente quello che potrebbe accadere al DNA, e per farlo abbiamo avuto le risorse necessarie nel nostro laboratorio». Per dunque accertare gli effetti delle sigarette elettroniche sul Dna, la squadra di ricerca ha sviluppato un dispositivo elettro-ottico di screening a basso costo, stampato in 3D, che rileva rapidamente le sostanze chimiche cancerogene derivate dal vapore delle e-cig che possono causare danni al DNA. Le mutazioni cellulari provocate dai danni al DNA si ritiene possano causare il cancro.

Come il fumo di tabacco
Per mezzo di questo dispositivo, gli scienziati hanno potuto osservare come le sigarette elettroniche che contengono un liquido a base di nicotina sono potenzialmente nocive nel causare danni al DNA come il fumo di tabacco non filtrato. Ma, lo stesso vapore delle e-cig privo di nicotina è stato trovato causare maggiori danni al DNA al pari delle sigarette di tabacco con il filtro. Questo effetto dannoso è probabilmente dovuto agli additivi chimici che compongono il liquido delle e-cig. Secondo la dott.ssa Kadimisetty, la quantità di danno al DNA causato dalle sigarette elettroniche dipende dalla quantità di vapore che una persona inala, da altri additivi presenti e se viene utilizzata nicotina o non-nicotina liquida. I risultati dello studio sono stati pubblicati sulla rivista ACS Sensors.