Sicurezza alimentare

Carrefour ritira il Taleggio dai supermercati per rischio listeria. Ritirati anche i tranci di verdesca per contaminazione chimica

Ancora richiami e ritiri dal commercio di prodotti alimentari. Carrefour richiama il Taleggio Dop Casarrigoni e Bramar le trance di Verdesca senza pelle. Rischio listeria per il primo e contaminazione chimica per le seconde

Il taleggio interessato dal ritiro
Il taleggio interessato dal ritiro (Casarrigoni Terre d'Italia)

ROMA – Nuovi provvedimenti di richiamo e ritiro dal commercio di prodotti alimentari. Questa volta è il caso del formaggio Taleggio D.o.p. ‘Terre d’Italia’ di Casarrigoni che sarebbe contaminato dalla Listeria Monocytogens – il noto batterio che infetta gli animali e che da questi può essere trasferito agli alimenti che poi mangiamo. Da qui l’uomo si può infettare e sviluppare patologie come la meningoencefalite o setticemia. Se contratta in gravidanza, l’infezione può può causare aborto. Altro prodotto interessato dal ritiro sono le trance di pesce Verdesca della ditta Bramar che sarebbero oggetto di contaminazione chimica.

I lotti interessati
Il formaggio TALEGGIO D.O.P. Terre d’Italia Casarrigoni interessato dal provvedimento di ritiro è il lotto 75087 con scadenza il 27/04/2017 (codice EAN 8012666504862). L’azienda fa sapere a chi lo ha acquistato che può restituire le confezioni ai punti vendita che provvederanno al rimborso.
L’altro prodotto interessato dal provvedimento sono le Trance di Verdesca senza pelle a marchio BRASMAR - COMERCIO DE PRODUCOS ALIMENTARES e distribuito da Rapetti Foodservice s.r.l. Il motivo della segnalazione è il rischio chimico, ovvero una contaminazione da metalli pesanti. Il lotto interessato è il numero 1703022137 con scadenza 31/08/2018 e in confezioni da 8 Kg lordi (6 Kg al netto della glassatura). Chi avesse acquistato il prodotto può rivolgersi al punto vendita per la restituzione e ottenere il rimborso.