20 gennaio 2020
Aggiornato 18:30
Ricerca

Parkinson, la giovane Emma torna a disegnare e scoppia a piangere. Il video

Una giovane ragazza malata di Parkinson non riusciva più a scrivere e disegnare (il suo mestiere). Uno scienziato ha realizzato una penna speciale che le ha permesso di poterlo nuovamente fare, e lei scoppia a piangere. Il commovente video

Parkinson, con una speciale penna torna a scrivere e disegnare
Parkinson, con una speciale penna torna a scrivere e disegnare Shutterstock

ROMA - Emma Lawton, oggi trentatreenne, ha sviluppato la malattia di Parkinson quattro anni prima, quando aveva soltanto 29 anni. Da allora i sintomi sono peggiorati, e i tremori sempre più forti non le permettevano più di svolgere il suo lavoro di grafica, che ama tanto. Ora, grazie a uno scienziato, ha potuto riprendere in mano una penna. In un video le commoventi immagini della ragazza che scoppia in lacrime dalla gioia.

Una penna speciale
Inventata dal dottor Haiyan Zhang, è una speciale penna che ha permesso a Emma di tornare a disegnare e scrivere, accendendo uno spiraglio di luce nella sua esistenza piombata nel buio dopo la infausta diagnosi di Parkinson. La penna è stata sviluppata prendendo spunto da una precedente invenzione, progettata per aiutare i malati di Parkinson a usare un cucchiaio. Nello specifico, questa speciale penna è atta a ricevere delle scosse che attivano un particolare circuito. Il feedback che se ne ottiene è la possibilità di tracciare dei tratti lineari e non tremuli come avviene in chi soffre di questa malattia.

Dimenticare la malattia
La possibilità di poter di nuovo scrivere e disegnare è stata accolta dalla giovane donna come una sorte di rinascita. Nel video della BBC in cui la giovane donna prova la penna per la prima volta, si commuove: «Mi fa dimenticare che sono malata», ha poi dichiarato. Intanto Haiyan Zhang ha annunciato che il prototipo della penna sarà oggetto di ulteriori studi, in modo da poterlo adattare e rendere fruibili da tutti i malati di Parkinson che non riescono più a scrivere.