30 settembre 2020
Aggiornato 11:30
Depressione e grassi sani

Vuoi ritrovare il buonumore? Mangia pesce

Contro i disturbi dell’umore, depressione compresa, gli esperti consigliano di mangiare pesce. In particolare, così come emerso da uno studio, pesce azzurro e ricco di acidi grassi essenziali come salmone, trota, sgombro, tonno e altri ancora

AMSTERDAM – Il pesce contro i disturbi dell’umore. Un gustoso modo per mantenersi più sani anche a livello mentale. Ecco quanto suggerito dai ricercatori olandesi in uno studio che ha evidenziato come l’assunzione di pesce contenente acidi grassi essenziali «buoni» sia efficace nel ridurre i sintomi del disturbo depressivo maggiore (o MDD, in inglese).

Vai col pesce
Mangiare pesce non farebbe soltanto bene alla memoria, come si usava dire un tempo, ma anche all’umore. E, in base a quanto suggerito dai ricercatori dell’Università di Amsterdam, non c’è che l’imbarazzo della scelta, dato che sono numerosi i tipi di pesce che farebbero bene in questo senso. Tra i molti, salmone, trota, tonno, sgombro, aringhe e pesce spada. E il merito sarebbe dei già famosi acidi grassi essenziali omega-3, EPA e DHA.

Lo studio
I ricercatori olandesi hanno condotto una meta-analisi che comprendeva 13 studi e il coinvolgimento di 1.233 partecipanti. I benefici apportati dall’assunzione di acidi grassi EPA e DHA erano paragonabili agli effetti riportati nelle meta-analisi in cui erano stati utilizzati farmaci antidepressivi. L’effetto degli acidi grassi essenziali, poi, era maggiore in quegli studi che integravano dosi più elevate di EPA in pazienti già in cura con antidepressivi.

Un migliore trattamento
Secondo il dott. Roel JT e colleghi, i supplementi di omega-3 possono essere specificamente efficaci quando assunti sotto forma di EPA, specie nei pazienti depressi che assumono antidepressivi. Sulle pagine di Translational Psychiatry di Nature, dove è stato pubblicato lo studio, si legge che i risultati indicano come si possa personalizzare il trattamento della depressione e altri disturbi dell’umore.