9 marzo 2021
Aggiornato 07:30
Latte biologico meglio di quello tradizionale

Latte e carne bio, contengono più Omega 3 degli altri

Un nuovo studio dimostra che il latte biologico e la carne biologica sono migliori di quelli tradizionali. Contengono più sostanze benefiche e antiossidanti come gli acidi grassi essenziali omega-3, utili per la salute e contro il colesterolo

NEWCASTLE ─ Latte biologico meglio di quello tradizionale. Ad asserirlo è un nuovo studio (anzi, due) dell’Università di Newcastle nel Regno Unito, che ha preso in esame più di 260 documenti globali sul contenuto nutrizionale di latte e carne, con l’obiettivo di individuare eventuali differenze nella qualità nutrizionale dei prodotti biologici e non biologici.

Più bio, più salute?
Sebbene i consumi di alimenti biologici siano andati aumentando negli anni, siamo ancora ben lontani dal sorpasso di quelli tradizionali. Forse anche a causa del più alto costo (spesso ingiustificato) dei prodotti bio. Ma mangiare biologico è davvero meglio per la salute? Alla domanda hanno risposto i ricercatori britannici.

I vantaggi ci sono
Secondo quanto emerso dai due studi combinati, i cui risultati sono stati pubblicati sul British Journal of Nutrition, mangiare biologico avrebbe i suoi vantaggi. Per esempio, sia latte che carne biologici contengono maggiori quantità di acidi grassi essenziali omega 3, rispetto alle alternative non biologiche. Nello specifico, il dott. Carlo Leifert e colleghi hanno trovato che nei prodotti bio gli omega 3 si trovano nella misura del 50% in più. Il latte biologico, poi, contiene anche livelli leggermente più elevati di ferro, iodio, vitamina E e alcuni carotenoidi. «Abbiamo dimostrato senza dubbio che ci sono differenze di composizione tra alimenti biologici e convenzionali», sottolinea Leifert.

Anche la carne è meglio
I ricercatori hanno trovato che anche la carne biologica è migliore. Per esempio, vi è una minore presenza di due grassi saturi (acido miristico e palmitico) che incidono negativamente sulla salute del cuore. Commentando i risultati generali dello studio, il prof. Leifert ha detto che «Molte di queste differenze derivano proprio dalla produzione biologica e sono determinate da diversità nella produzione. Con animali allevati all’aperto, nutriti con erba, che producono latte e carne che hanno regolarmente più elevati livelli di acidi grassi desiderabili come gli omega 3, e più bassi di acidi grassi che possono promuovere le malattie cardiache e altre malattie croniche».

Cosa fanno gli Omega-3
Gli acidi grassi essenziali Omega-3 si ritiene offrano tutta una serie di benefici per la salute. Tra i diversi, riduce il rischio di malattie cardiache, riducendo i livelli di colesterolo LDL (o cattivo) e aumentando quelli del colesterolo HDL. Proteggono le arterie dalla formazione di placche aterosclerotiche (ateromi). Infine, facilitano la diminuzione dei trigliceridi e della pressione sanguigna.