20 agosto 2019
Aggiornato 05:00
Nuove terapie per l'asma

Test del respiro gratis il 12 dicembre in 10 città

L'asma è un problema a tutte le età e ha una leggera predilezione per le donne. 36mila italiani muoiono ogni anno per colpa malattie respiratorie, prevenire è importante.

ROMA - Venticinquemila respiri al giorno, 300 milioni di alveoli polmonari che «filtrano» ogni 24 ore 19mila litri d'aria: quando i polmoni funzionano a pieno ritmo sono macchine perfette. Ma in caso di malattie respiratorie come asma o broncopneumopatia cronica ostruttiva (Bpco) la magia del respiro s'inceppa e si possono perdere fino a 10mila litri d'aria al giorno. Purtroppo gli italiani hanno il fiato corto sempre di più e sempre più spesso: negli ultimi dieci anni la quota di asmatici è passata dal 3,6 al 6,9 % della popolazione e l'asma colpisce ormai 4,2 milioni di persone.

Non c'è età per l'asma
L'asma è un problema a tutte le età e ha una leggera predilezione per le donne, la Bpco aumenta invece al crescere degli anni: colpisce fino al 12% degli over 65 e riguarda dal 20 al 40% dei fumatori adulti. Si tratta di malattie respiratorie gravi, che rappresentano la terza causa di morte dopo le patologie cardiovascolari e i tumori con 36mila decessi ogni anno: eppure vengono sottostimate e sottodiagnosticate, visto che un asmatico su tre non sa di esserlo e la mancata diagnosi riguarda ben il 75% dei casi di Bpco.

Sabato 12 dicembre, arriva il Medico Amico Day
Per sensibilizzare gli italiani sull'importanza di un buon respiro per la salute generale è al via Medico Amico Day - Progetto Respiro promosso da Snami, il Sindacato nazionale Medici autonomi italiani: sabato 12 dicembre negli ipermercati di 10 città italiane tutti i cittadini potranno sottoporsi gratuitamente a una visita in cui, oltre a rispondere alle domande di un semplicissimo questionario, sarà possibile sottoporsi a test semplici e veloci per misurare la qualità del respiro come l'ossimetria e la spirometria, ricevendo anche informazioni su come prevenire e combattere le malattie respiratorie.

Farmaci innovativi estremamente efficaci
«Si tratta di patologie che possono essere prevenute e anche curate efficacemente, se vengono diagnosticate in tempo: se la diagnosi con strumenti standardizzati è precoce e viene seguita da terapie tempestive e appropriate, l'invalidità da malattie respiratorie può essere scongiurata o ritardata e queste possono essere gestite efficacemente dal medico di famiglia, lasciando allo specialista soltanto i casi più gravi con maggiori risparmi e minori difficoltà per i pazienti - afferma Angelo Testa, presidente Snami - Sono recentemente disponibili farmaci innovativi ed efficaci per il trattamento dell'Asma e della BPCO , da inalare una sola volta al giorno e semplici da usare, ma alcuni di questi oggi possono essere prescritti solo dallo specialista e ciò limita la possibilità di accesso alle cure migliori da parte di tutti i pazienti che tuttora, in tantissimi casi, non sono consapevoli di avere difficoltà di respiro».

L'importanza della diagnosi precoce
«Attraverso le visite gratuite dell'iniziativa Medico Amico Day - Progetto Respiro vogliamo perciò individuare precocemente potenziali pazienti che potrebbero sviluppare patologie respiratorie croniche o esserne già portatori non trattati, per indirizzarli quanto prima verso il giusto trattamento. Il primo obiettivo del Progetto Respiro di Medico Amico perciò, oltre a spiegare ai cittadini l'importanza e le caratteristiche delle patologie respiratorie attraverso una campagna informativa dedicata, è portare gli italiani a misurare la qualità del respiro».