30 luglio 2021
Aggiornato 03:30
Vis medicatrix naturae

Cibo come medicina naturale. Lo dice l’Aigo a EXPO

Caffè e cioccolato per proteggere il fegato, l’acqua come alimento utile contro numerose malattie, la crusca e le fibre alimentari per la prevenzione dei tumori. Ecco alcune delle proprietà poco conosciute degli alimenti a cui l’Associazione gastroenterologi italiani (AIGO) dedica dal 9 maggio un ciclo di incontri tra esperti e pubblico all’interno di Expo Milano 2015

MILANO – Il motto in latino «vis medicatrix naturae» (natura medica), che significa la forza guaritrice della Natura, rappresenta bene il concetto espresso dall’AIGO, l’Associazione Italiana Gastroenterologi ed endoscopisti Ospedalieri (AIGO) che partecipa all’Expo Milano 2015 organizzando un ciclo di incontri tra esperti e pubblico dal titolo «Alimentazione e prevenzione delle malattie dell’apparato digerente», per scoprire i volti curativi nascosti degli alimenti di tutti i giorni.

DA NON PERDERE – Per chi vuole saperne di più sul potere curativo degli alimenti più comuni, l’appuntamento da non perdere è sabato 9 maggio (e le repliche il 28 giugno, il 6 settembre e l’11 ottobre), con un ciclo di incontri in tema con la grande esposizione mondiale «Nutrire il pianeta energie per la vita». In questa occasione, i gastroenterologi italiani intendono sottolineare l’importanza del cibo e di una corretta alimentazione. E poi illustrare, con più interventi nel corso della stessa giornata, come gli alimenti possono divenire una vera e propria arma contro le malattie – sia perché aiutano a prevenirle sia perché offrono un supporto nel contrastarle.

DOVE E COSA – Nel corso degli incontri, presso il Padiglione della società civile di Expo Milano 2015, gli esperti della società scientifica illustreranno al pubblico alcune salutari e poco conosciute proprietà del cibo, come per esempio:
- caffè e cioccolato possono proteggere il fegato;
- anche l’acqua è un alimento e che per ogni disturbo c’è un tipo d’acqua che, come un piccolo «farmaco», può essere d’aiuto;
- una dieta semplice e povera di grassi quale quella dieta mediterranea può aiutare a prevenire i tumori dell’apparato digerente;
- le fibre, come la crusca, non vadano scartate ma, anzi, assunte con attenzione perché proteggono la regolarità dell’intestino e tutelano contro l’insorgere dei tumori;
- la ricerca nel corso dei millenni di varietà di grano sempre più redditizie ma sempre più ricche di glutine è una delle cause di una malattia come la celiachia che ha reso per migliaia di persone nel mondo dannoso mangiare i cereali.

DIETA SANA, VITA SANA – «Un’alimentazione sana costituisce sicuramente parte sostanziale della prevenzione primaria di diverse patologie dell’apparato digerente e non solo – Sottolinea Antonio Balzano, presidente dell’Associazione Italiana Gastroenterologi ed endoscopisti Ospedalieri – AIGO ritiene il capitolo alimentazione e in senso ancora più lato lo stile di vita tema prioritario e a tal proposito ha da tempo attivato percorsi di studio e ricerca, attraverso suoi esperti di livello internazionale, nonché notevoli investimenti nella formazione. In questo scenario, Expo 2015 rappresenta un’occasione imprescindibile per la diffusione di indicazioni in regime alimentare e nei comportamenti quotidiani, supportati da evidenze scientifiche e con l’attenzione a mantenere un linguaggio chiaro e divulgativo».