20 ottobre 2019
Aggiornato 00:30

Salvini: «Lega triplica voti. E ora si cambia l'Unione Europea»

Il leader della Lega: «Saluti alla sinistra». Tajani: «Salvini stacchi la spina, non abbiamo paura del voto»

Il leader della Lega, Matteo Salvini
Il leader della Lega, Matteo Salvini ANSA

ROMA - «Grazie! La Lega in un anno triplica i voti, vittoria anche in Basilicata! 7 a 0, saluti alla sinistra e ora si cambia l'Europa». Così il leader della Lega e vice premier Matteo Salvini commenta l'esito del voto in Basilicata.

Tajani: Salvini stacchi la spina

«Un candidato fortemente voluto da Forza Italia, un esponente della società civile che allarga l' area di consenso del centrodestra. Un candidato vincente. Avevamo ragione noi. E adesso, siamo pronti per vincere anche in Piemonte». Antonio Tajani, vice presidente di Forza Italia, in un'intervista al Corriere della Sera rivendica per il suo partito un successo non scontato.

Non abbiamo paura del voto

«La Lega - spiega Tajani - non può non sapere che, continuando così, diventa corresponsabile dell'operato di un governo che non sta facendo il bene dell'Italia, non taglia le tasse, non porta crescita né occupazione. Non basta dissociarsi dalle scelte del governo: dire che il patto con la Cina non piace, dire che sullo stop alla Tav non si è d'accordo non serve ad evitare la corresponsabilità per quello che sta accadendo. Non si può dividere il governo in buoni e cattivi. Se la Lega non stacca la spina, significa che l' accordo con il M5S è solo di potere. Non abbiamo paura del voto - conclude Tajani - ma di dove potrà portare l' Italia questo governo».