21 agosto 2019
Aggiornato 22:30
Legittima difesa

Civati: «Salvini apre l'anno con più pistole»

Il fondatore di Possibile commenta le parole del Ministro dell'Interno: «Aumenta pericolosità, non solo nelle città, anche nelle case»

Giuseppe Civati
Giuseppe Civati ANSA

ROMA - «I botti del nuovo anno. Così Matteo Salvini annuncia che già da gennaio vuole la riforma della legittima difesa per mettere più pistole in mano agli italiani, aumentando la pericolosità, non solo nelle città, anche nelle case». Lo dichiara Giuseppe Civati, fondatore di Possibile, commentando l'annuncio di Salvini sull'approvazione della riforma della legittima difesa già a gennaio. «Il ministro dell'Interno dovrebbe garantire la sicurezza degli italiani, invece continua a dedicarsi al suo esatto contrario: alimenta paura e pericoli», aggiunge Civati.

Salvinizzazione del Movimento 5 Stelle

«La riforma della legittima difesa», commenta ancora Civati, «è anche l'ultimo passo per registrare la salvinizzazione del Movimento 5 Stelle. Di Maio e Di Battista avevano professato, nella scorsa legislatura, la contrarietà alla diffusione delle armi e alla finta sicurezza fai-da-te. Da quando i 5 Stelle sono al governo non c'è traccia di dubbi sollevati sulla riforma della legittima difesa. Dubbi che sarebbero più che legittimi, oltre che coerenti. Almeno su questo».