19 giugno 2019
Aggiornato 14:30
Elezioni regionali

Fontana il «moderato»: «La razza bianca è a rischio»

Per il candidato della Lega alla Lombardia: «Accettare tutti gli immigrati significa mettere a rischio la nostra etnia»

MILANO - Accettare tutti gli immigrati significa mettere a rischio «la nostra etnia», quindi «dobbiamo decidere se la nostra etnia, la nostra razza bianca, la nostra società, deve continuare ad esistere. E' una scelta». Questo uno dei passaggi dell'intervista del candidato sindaco del Centrodestra lombardo Attilio Fontana alle elezioni del prossimo 4 marzo.

Sono molti più di noi. Sono molto più determinati di noi nell'occupare questo territorio
Fontana, che ha parlato ieri a Radio Padania, ha parlato di gestione dell'immigrazione, e ha affermato: «Noi non possiamo accettarli tutti. Se dovessimo accettarli tutti vorrebbe dire mettere a rischio noi stessi come realtà sociale, come realtà etnica. Perché loro - ha detto - sono molti più di noi. sono molto più determinati di noi nell'occupare questo territorio. Per cui - ha proseguito Fontana - di fronte a queste affermazione dobbiamo ribellarci. Non possiamo accettarlo. Non è questione di essere xenofobi o razzisti. E' questione di essere logici, razionali. Noi non possiamo perché tutti non ci stiamo. Quindi dobbiamo fare delle scelte». «Dobbiamo decidere. Se la maggioranza degli italiani volesse dire: vogliamo autoeliminarci, vorrà dire - ha concluso Fontana - che noi che non vogliamo ce ne andremo da un'altra parte».