17 febbraio 2020
Aggiornato 16:00
Immigrazione

Immigrazione, nei porti italiani sbarcati 4.000 migranti in un giorno

A Corigliano Calabro sono arrivate oltre mille persone su una nave e in una sola giornata si sono contati ben quattro mila nuovi arrivi. La nazionalità dei profughi è sub sahariana

https://adv.diariodelweb.it/video/askanews/2017/06/20170629_video_16462144.mp4

CORIGLIANO CALABRO - Continuano gli sbarchi nei porti italiani dei migranti salvati nei giorni scorsi nel Mediterraneo: oggi si contano circa 4.000 arrivi. In particolare, a Reggio Calabria è arrivata la nave Vos Hestia di Save the Children con oltre 1.000 persone a bordo, a Salerno la Rio Segura della marina spagnola, inserita nel dispositivo Frontex, è arrivata con circa 1.200 persone. La nave Aquarius di Sos Mediterraneo - come si vede in queste immagini - è approdata a Corigliano Calabro con circa 1.000 migranti: «Oggi a Corigliano Calabro - ha spiegato Antonio Schettini della Croce Rossa Italiana - sono arrivati 1037 migranti soccorsi nel Mediterraneo. Ci stiamo preparando all'accoglienza per fare che siano rifocillati, controllati sanitariamente, essere soccorsi e per dare tutta l'assistenza necessaria». A bordo ci sono 11 donne incinte, mentre i minori sono 200. Le operazioni di sbarco saranno ultimate entro domani. Diverse le nazionalità dei profughi presenti, quasi tutti sub sahariani. Sul posto sono presenti le autorità portuali, le forze dell'ordine, personale medico e rappresentanti della Prefettura di Cosenza che coordinano le operazioni. Il questore di Cosenza Giancarlo Conticchio è pronto ad assistere i profughi: «Sicuramente continueranno. Noi come popolo italiano e come forze di polizia siamo pronti a dare l'assistenza necessaria alla gente che fugge da quei paesi»