6 dicembre 2021
Aggiornato 22:30
'Una scelta coerente, si sta formando una cultura di rispetto'

Roma, a Capodanno divieto di botti. Il vice della Raggi Bergamo: pensiamo agli animali

Una decisione che ha scatenato polemiche, ma che rappresenta una 'scelta coerente' per il vicesindaco e assessore alla Crescita culturale di Roma Luca Bergamo

https://adv.diariodelweb.it/video/askanews/2016/12/20161228_video_14294273.mp4

ROMA - Il Capodanno a Roma senza botti. Una decisione che ha scatenato polemiche, ma che rappresenta una "scelta coerente" per il vicesindaco e assessore alla Crescita culturale di Roma Luca Bergamo, che, in occasione della presentazione del primo gennaio ai Fori, con l'apertura dell'area archeologica, gratuita, con un unico percorso senza barriere architettoniche, ha detto: "C'è una certa tendenza a fare polemica in generale, qui c'è una scelta, una presa d'atto che si sta formando una cultura di rispetto nei confronti degli animali, che non riguarda solo i botti di Capodanno, ma si estende per esempio alle discussioni sui circhi... . Poi regolarmente un sacco di gente si fa male a dispetto di tutte le norme. In questo caso c'è una decisione, contestabile, però è una scelta che mi pare anche coerente".