21 marzo 2019
Aggiornato 14:30
Arenzano

Minacce di morte per debito di droga, 29enne arrestato dai carabinieri

Vittima un uomo di 31 anni residente nel ponente genovese, per mesi costretto a versare migliaia di euro per ripagare gli interessi legati all'acquisto di cocaina

Minacce di morte per debito di droga, 29enne arrestato dai carabinieri
Minacce di morte per debito di droga, 29enne arrestato dai carabinieri ANSA

ARENZANO - I carabinieri di Arenzano hanno arrestato un uomo di 29 anni con l'accusa di spaccio ed estorsione. Secondo quanto ricostruito dai militari, l'uomo, F.P., originario di Crotone, aveva venduto a credito, a partire dal settembre del 2017, circa tre etti di cocaina, per 15 mila euro, a un operaio di 31 anni.

Minacce di morte

Nel corso dei mesi il debito è lievitato fino a 50 mila euro per gli interessi che lo spacciatore aveva applicato per rientrare dalla vendita iniziale. Non riuscendo a recuperare i soldi, il pusher aveva iniziato a minacciare di morte l'operaio, che aveva acquistato la cocaina per uso personale, e i suoi familiari.

La denuncia ai Carabinieri

L'operaio aveva chiesto aiuto anche ai genitori, che gli avevano dato 10 mila euro, e aveva venduto l'auto. Ma lo spacciatore era diventato sempre più insistente nelle minacce di morte, così l'operaio ha deciso di denunciare tutto ai Carabinieri. Sono così partite le indagini che hanno portato all'arresto dello spacciatore.