17 ottobre 2019
Aggiornato 20:30
Torino

I migranti della Sea Watch saranno accolti a Torino: in arrivò dieci persone

Ad accogliere i tre nuclei famigliari sarà la Diaconia Valdese. Un corridoio umanitario reso possibile dagli accordi che la Fcei

I migranti della Sea Watch saranno accolti a Torino: in arrivò dieci persone
I migranti della Sea Watch saranno accolti a Torino: in arrivò dieci persone ANSA

TORINO - Dalla Sea Watch a Torino: arriveranno in Piemonte dieci dei migranti assegnati all’Italia dopo esser sbarcati negli scorsi giorni a Malta. Dopo mille polemiche quindi, i migranti troveranno casa a Torino, presso la Diaconia valdese. Un corridoio umanitario reso possibile dagli accordi che la Fcei (Federazione Chiese Evangeliche in Italia) ha preso con le Ong che hanno inviato le navi nel Mediterraneo. 

Dalla Sea Watch al Piemonte

L’identità dei migranti che arriveranno in Piemonte non è confermata al 100% ma dovrebbero essere tre i nuclei familiari ospitati dalla Diaconia valdese. Per il momento quindi l’arrivo dei dieci non è certo, ma probabile. I migranti, una volta in Piemonte, verranno inseriti nei percorsi di accoglienza previsti. Percorsi resi possibili anche grazie alle donazioni dell’8 per 1000. Eugenio Bernardini, moderatore della Tavola Valdese, ha spiegato: «Ringraziamo chi ha contribuito a chiudere una pagina vergognosa della politica europea. Siamo felici di dare il nostro contributo e ci occuperemo di queste persone riconoscendo la loro dignità».