23 luglio 2019
Aggiornato 07:00

Meloni al Governo: «Come Renzi aumentate tasse e debito pubblico»

Lo ha dichiarato in una nota la presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni: «Lega e M5S bocciano ordine del giorno su global compact»

Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia
Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia ANSA

ROMA - «Fratelli d'Italia ha votato contro la manovra del governo perché ricalca drammaticamente le politiche portate avanti negli anni scorsi dalla sinistra e da Renzi. Aumentano le tasse, aumenta il debito, aumenta la spesa pubblica e FdI non ci sta. Gli italiani lo scorso 4 marzo hanno votato in massa per mandare a casa Renzi: ora non si meritano un'altra manovra scritta da Renzi». Lo ha dichiarato in una nota la presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni.

Lega e M5S bocciano odg su global compact

«Lega e M5S bocciano l'ordine del giorno di Fratelli d'Italia alla manovra che chiedeva al Governo di non versare soldi al fondo per Global Compact. Incomprensibile il voto e incomprensibile il silenzio dei rappresentanti dell'Esecutivo, che in Aula non hanno chiarito se il Governo stia già spendendo o meno soldi per questo fondo. Fratelli d'Italia - conclude Meloni - continuerà la battaglia contro questo folle documento ONU finché dalla maggioranza e dal Governo non arriverà un messaggio chiaro e definitivo #NoGlobalCompact».