21 luglio 2019
Aggiornato 10:00

Salvini: «Manovra? Confido nel buon senso di Bruxelles»

Il vicepremier: «L'Ue non faccia le pulci agli italiani e ceda alle richieste di Macron»

Matteo Salvini
Matteo Salvini ANSA

GERUSALEMME - «Rientro a Roma nel pomeriggio e per occuparmi dello 0,1% di deficit e di tutta la discussione italiana ho tempo da oggi pomeriggio in poi, ma uso queste 24 ore di tempo per occuparmi di cose più confortanti». Lo ha detto il ministro dell'Interno e vicepremier, Matteo Salvini, durante la visita istituzionale a Gerusalemme. Salvini, ribadendo di avere firmato con il M5S un «impegno ad andare avanti 5 anni e andiamo avanti 5 anni, se qualcuno si augura il contrario ci rimarrà male», si è detto «ottimista sul fatto che la soluzione si trovi. Noi come italiani la soluzione l'abbiamo trovata - ha aggiunto - confido nel buon senso di Bruxelles e mi rifiuto di immaginare che si faccia finta di niente di fronte alle richieste miliardarie che arrivano da un Macron che è in evidente difficoltà e si facciano le pulci in tasca agli italiani, sarebbe veramente la fine di questa Unione Europea».