12 dicembre 2019
Aggiornato 21:30
Fake News

Di Maio, Matera e la Puglia: ma la 'gaffe' del vicepremier è in realtà una bufala anti-M5s

Basterebbe guardare con attenzione le immagini per capire che la 'gaffe' di Di Maio su Matera in realtà non c'è mai stata

ROMA - «Giornalisti ignoranti o in mala fede, o entrambi, mi accusano di aver sbagliato a chiedere a Emiliano cosa stesse facendo per Matera, lasciando intendere che non sappia in che regione sia. Sono loro che non sanno che la Regione Puglia sta facendo e ricevendo investimenti milionari in vista dell'appuntamento con Matera capitale della Cultura». Lo scrive il vicepremier, ministro dello Sviluppo economico e del Lavoro, Luigi Di Maio (M5s), su Facebook, per replicare a chi da ore sta mandando in giro un video, che lo riprende con il presidente della Puglia, Michele Emiliano, mentre chiede «Cosa stai facendo per Matera?». Un video usato ad arte per deridere il capo politico del Movimento 5 stelle, facendo credere a milioni di persone che in realtà il vicepremier non sappia in quale regione si trovi Matera. 

La replica di Di Maio
Di Maio elenca gli investimenti pugliesi su Matera 2019: «100 milioni di euro per il raddoppio della ferrovia Bari Matera e le opere connesse; Bando Pubblico per il Concorso di Idee 'La Murgia abbraccia Matera' per finanziare attività culturali di diverso tipo per la valorizzazione dei beni di architettura rurale e archeologia industriale della Puglia; 2 milioni di euro per valorizzare storia, cultura e paesaggio lungo l'itinerario che dalla Puglia va a Matera. Non sanno che il consiglio regionale pugliese ha addirittura approvato una legge per la promozione del turismo culturale in occasione di 'Matera Capitale Europea della Cultura 2019'».

Quello che i giornalisti non sanno
«Visto che i governi precedenti non hanno mai garantito un collegamento ferroviario con Matera» osserva Di Maio «i treni quindi arriveranno a Bari e da lì o ci sarà il nuovo collegamento ferroviario o ci sarà un servizio di pullman per portare i turisti a Matera. Non sanno neppure che dopo quel colloquio con Emiliano abbiamo inaugurato il 5g Bari Matera. Insomma, non sanno che ci sono importanti rapporti commerciali tra due regioni confinanti e che Matera capitale della Cultura significa un grande ritorno economico non solo per i lucani, ma anche per i pugliesi. E i politicanti del Pd che riprendono questa fake news sono peggio di loro. Questo spiega perché il Sud sia in queste condizioni: non hanno neppure le basi. Per far risorgere il Sud bisogna fare rete ed è quello che facciamo per Matera».

Anche Emiliano difende Di Maio
«Questa storia che è stata messa in giro che il ministro Di Maio mi avrebbe parlato di Matera pensando che Matera fosse in Puglia è veramente una barzelletta, anche abbastanza ridicola». Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha così commentato, a margine dell'incontro avuto questa mattina in Presidenza con il ministro per il Sud Barbara Lezzi, il fuori onda di ieri con Luigi Di Maio alla Fiera del Levante. «Tra l'altro - ha proseguito Emiliano - ho sentito e risentito il testo e non c'era nulla nella conversazione che si prestasse ad un'interpretazione del genere. Siamo, come al solito, a quelle modalità politiche che poi provocano solo la confusione dei cittadini e una reciproca sfiducia. Il Ministro mi ha semplicemente chiesto cosa stiamo combinando per sostenere lo sforzo di Matera Capitale europea della cultura. Ovviamente, io ho detto che i pugliesi hanno investito 2 milioni di euro per sostenere l'evento culturale in sé più il finanziamento milionario del raddoppio della ferrovia Bari-Matera per interconnettere la Puglia con la Basilicata».