20 settembre 2019
Aggiornato 22:00
Immigrazione

Salvini agli «pseudo volontari» di Lifeline: ora questo prezioso quantitativo di carne umana lo portate in Olanda

La nave della ong Lifeline di "pseudo volontari" batte bandiera olandese: dunque "è olandese o è una nave fantasma"?

Il ministro dell'Interno Matteo Salvini
Il ministro dell'Interno Matteo Salvini ANSA

ROMA - La nave della ong Lifeline di "pseudo volontari" batte bandiera olandese: dunque "è olandese o è una nave fantasma"? Matteo Salvini sarcastico si pone la domanda in una diretta Facebook rivolta agli italiani che lo seguono. "Aspettiamo risposta. In ogni caso questa nave l’Italia la vede solo in cartolina, ma non perché Matteo Salvini è brutto, cattivo e egoista: le regole se ci sono vanno rispettate e non si gioca con le vite umane». Avete fatto un atto di forza non ascoltando le autorità italiane e libiche? Bene, questo carico di esseri umani lo portate in Olanda. La nave batte bandiera olandese? Perfetto: penso che saranno disponibilissimi ad assecondare la vostra generosità e la vostra bontà. Fate un giro un po' largo, porti italiani nisba». Il ministro dell'Interno, già al cento di enormi contestazioni sul caso Aquarius, rivive lo stesso scenario con Lifeline a pochi giorni di distanza e si dice "veramente arrabbiato": "Di essere preso in giro, non come ministro ma come italiano, sono stufo".

242 migranti caricati a bordo senza autorizzazione
Nel Mediterraneo da questa mattina si trova Lifeline, ong battente bandiera olandese, con equipaggio straniero, che contravvenendo a tutte le regole e a tutte le leggi, "essendo nave fantasma" e avendo spento da giorni le strumentazioni, di forza ha caricato a bordo 242 "clandestini", che erano su barconi partiti dalla Libia, in acque di competenza libica. La Guardia costiera italiana è intervenuta scrivendo a questa ong ‘non muovetevi, ci pensano le autorità libiche’, la Guardia costiera libica anche si è fatta sentire al grido di ‘non muovetevi, ci pensiamo noi’.

"Prezioso quantitativo di carne umana"
"E cosa hanno fatto questi disgraziati? Anche mettendo a rischio la vita dei migranti, non hanno ascoltato le autorità italiane né libiche", spiega Salvini, "e sono forzosamente intervenuti per caricare il prezioso quantitativo di esseri umani, carne umana, a bordo». Come sempre è complicato capire perché lo facciano, in violazione del diritto internazionale e del mare. "Perché sono buoni?" si chiede ancora il leader della Lega. "Mi lasciate il dubbio che non lo fanno perché sono buoni ma per interesse? Altrimenti non sarebbero intervenuti con le motovedette libiche nei pressi» conclude Salvini.