26 maggio 2022
Aggiornato 06:30
Genova

Violenza donne, un rifugio e un futuro grazie a "Il viaggio delle scarpette rosse"

Si tratta di una raccolta fondi itinerante a Genova, La Spezia e Savona, poi a bordo delle navi Costa. Ogni donatore riceverà un foulard di seta con le scarpette rosse. A margine il progetto di una casa rifugio a Genova, per le vittime

Presentazione "Il viaggio delle scarpette rosse"
Presentazione "Il viaggio delle scarpette rosse" Foto: ANSA

GENOVA - Violenza sulle donne. Per combatterla la creazione di un fondo a sostegno delle vittime. In cantiere anche il progetto di una casa rifugio a Genova per aiutare le donne che subiscono violenza subito dopo la denuncia. L'alloggio potrà ospitare due nuclei madre-bambino e sarà la prima di altre che saranno aperte anche nel resto della Liguria.

VIAGGIO DELLE SCARPETTE - Annunciato il progetto "Il viaggio delle scarpette rosse" da Davide Triacca, segretario generale della Costa Crociere Foundation. L'occasione è stata la firma del protocollo di intesa con Regione Liguria, la Consigliera di parità della regione e Aidda (Associazione Imprenditrici e Donne Dirigenti d'Azienda) per una raccolta fondi itinerante a Genova, La Spezia e Savona, e proseguirà a bordo delle navi Costa Crociere.

IL FOULARD - La raccolta itinerante consiste nella donazione a sostegno della causa, i donatori riceveranno quindi un foulard di seta con le scarpette rosse, simbolo della lotta contro la violenza sulle donne.

RECUPERO - I fondi raccolti saranno destinati a bonus occupazionali e tirocini volti all'inserimento lavorativo per le donne vittime di violenza, che possano riappropriarsi della loro indipendenza

EPISODI - Nel 2017 sono state circa 900 le donne che si sono rivolte agli 8 centri antiviolenza attivi il Liguria.