18 giugno 2019
Aggiornato 16:30
Genova

Il nuovo Galliera si farà: con un risparmio di 4 milioni

Scelti i membri che si occuperanno del progetto, ribassato del 43%. L'M5S contro Toti, che li paragona ai "Signor No" di Mike Buongiorno

Pronto soccorso dell'ospedale Galliera
Pronto soccorso dell'ospedale Galliera ( ANSA )

GENOVA - Con un ribasso del 43% rispetto ai 9 milioni e 250 mila euro della base d'asta è stato scelto chi progetterà il nuovo ospedale Galliera di Genova: il raggruppamento d'imprese formato da R.T. Politecnica, Mythos, 3TI, Ingegneria integrata e Arch. Burlando.

RISPARMIO CONSISTENTE - L'annuncio è arrivato dal presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, dall'assessore regionale alla Salute, Sonia Viale, dal vicepresidente del Galliera, Giuseppe Zampini e dal direttore generale, Adriano Lagostena. Il ribasso consentirà un risparmio di 4 milioni. Dei sette partecipanti chi ha vinto è «un raggruppamento che ha un buon curriculum in edilizia ospedaliera in Italia con uno dei pochi ospedali progettati in 'building information modeling' a Sassari».

POLEMICHE - L'M5S presenterà un esposto alla Corte dei Conti contro la Giunta Toti, che nel 2017 «ha finanziato con 41 milioni il nuovo Galliera senza un piano economico definitivo». «I 5 Stelle sono come i 'Signor No' di Mike Bongiorno, - replica Toti - non si torna più indietro dal nuovo Galliera».