24 settembre 2018
Aggiornato 23:00

Sgomberi migranti, utilizzare beni confiscati alle mafie? Meloni: Follia

Giorgia Meloni torna sulla vicenda degli sgomberi dei rifugiati eritrei a Roma, e critica duramente le soluzioni che il ministero dell'Interno sta prendendo in considerazione dopo le tante polemiche delle associazioni e della politica
La leader di FdI Giorgia Meloni
La leader di FdI Giorgia Meloni (ANSA/MASSIMO PERCOSSI)

ROMA - Giorgia Meloni torna sulla vicenda degli sgomberi dei rifugiati eritrei a Roma, e critica duramente le soluzioni che il ministero dell'Interno sta prendendo in considerazione dopo le tante polemiche delle associazioni e della politica. Fa discutere, in particolare, l'ipotesi di utilizzare beni confiscati alla mafia. «I centri sociali ee i 'movimenti per la casa' che fanno affari con la mafia delle occupazioni abusive rivendicano il copyright sulla proposta del Ministero dell'Interno di utilizzare i beni confiscati alla criminalità organizzata: è una nostra idea. C'è altro da aggiungere? Fratelli d'Italia si batterà in ogni sede contro questa follia del governo» scrive la Meloni su Facebook.

Di mafia in mafia
La presidente di Fratelli d'Italia aveva già duramente commentato la proposta: «Allucinante e fuori dal mondo l'ipotesi allo studio del Ministero dell'Interno di utilizzare i beni confiscati alla mafia per accogliere gli occupanti abusivi degli edifici sgomberati. In buona sostanza, lo Stato toglie i beni alla mafia per consegnarli nelle mani della mafia delle occupazioni abusive. Di mafia in mafia: è uno schifo assoluto. Speriamo che gli italiani ci aiutino a liberare l'Italia da questi ridicoli personaggi e a darle un governo capace di far rispettare le regole», ha scritto su Facebook.