26 settembre 2018
Aggiornato 00:30

Calci e pugni sul bus della linea 13, è tensione in zona Caricamento

Panico ieri pomeriggio in zona Caricamento. Un uomo di origini nordafricane ha aggredito un passeggero su un bus della linea 13 e, successivamente, se l’è presa con alcuni passanti
Calci e pugni sul bus della linea 13, è tensione in zona Caricamento
Calci e pugni sul bus della linea 13, è tensione in zona Caricamento (Foto d'archivio)

GENOVA - Panico ieri pomeriggio in zona Caricamento. Un uomo di origini nordafricane ha aggredito un passeggero su un bus della linea 13 e, successivamente, dopo essere sceso dal mezzo, se l’è presa con alcuni passanti.

L’aggressione sul bus
La prima aggressione si è verificata in zona via San Luca, a bordo del mezzo pubblico della linea 13. Il reo ha sferrato una serie di pugni a un altro uomo di origini ecuadoriane, in seguito a una discussione verificatasi tra i due, lasciandolo quasi privo di sensi sul sedile. Dopo essersi ripreso, è sceso dal mezzo e si è dato all’inseguimento del nordafricano. E’ stato poi intercettato dalla polizia, alla quale ha fornito la descrizione del suo aggressore.

Sale la tensione in zona
Intanto questo, durante la fuga, ha aggredito altri due cittadini marocchini che avevano avuto la sfortuna di trovarsi sulla sua strada. Nonostante le ricerche, durate più di due ore, gli agenti non sono riusciti a rintracciare il reo. Le vittime se la sono cavata con qualche escoriazione, ma in zona sale la tensione. Si tratta solo dell’ultimo episodio di violenza.