Cronaca

Immigrato colpisce un'auto con una bottiglia e il conducente con un sasso

Costin Poul, immigrato gambiano che stava per attraversare la strada in un quartiere periferico di Roma, ha colpito con una bottiglia l'auto che si è fermata per farlo passare e poi con un sasso lo stesso conducente

Migranti in detenzione
Migranti in detenzione (ANSA/ARCHIVIO / ETTORE FERRARI DRN)

ROMA - Una bottiglia scagliata sul parabrezza della macchina che aveva rallentato per farlo attraversare. Sembra assurdo, ma Costin Poul, immigrato che stava per attraversare la strada, ha colpito con una bottiglia l'auto e poi con un sasso lo stesso conducente. L’aggressione si è consumata in Via Collatina, a TorSapienza, un quartiere di Roma. L’uomo, un gambiano di 20 anni, è stato fermato con l’accusa di lesioni aggravate e resistenza a pubblico ufficiale, come riporta Il Tempo.

La vicenda
Il 20enne stava attraversando la strada in evidente stato di alterazione. Un uomo in macchina con il figlio ha rallentato per farlo passare, ma l’aggressoreha lanciato una bottiglia di vetro sul parabrezza dell’auto. Quindi, il guidatore è sceso dalla macchina e il diverbio ha sfiorato la tragedia. L'immigrato ha trovato un sasso per terra e l’ha tirato in testa al padre di famiglia, che per il colpo è caduto a terra procurandosi diversi traumi in viso.

Morso a un carabiniere
Costin Poul aveva piccoli precedenti penali, ma è stato scagionato e rimesso al solo obbligo di firma, anche se ha causato ferite che costringeranno la vittima a dover ricorrere alla chirurgia. Iil gambiano ha anche aggredito un agente dei carabinieri intervenuto sul posto per placare la rissa, mordendolo.