26 giugno 2019
Aggiornato 19:30
Nella delegazione Fi anche i capigruppo Brunetta e Romani

Consultazioni, Berlusconi al Quirinale. Da Fi un sì a Gentiloni?

E' iniziato l'incontro al Quirinale fra il presidente della Repubblica Sergio Mattarella e Silvio Berlusconi alla testa della delegazione di Forza Italia

ROMA - E' iniziato l'incontro al Quirinale fra il presidente della Repubblica Sergio Mattarella e Silvio Berlusconi alla testa della delegazione di Forza Italia, composta anche dai capigruppo Paolo Romani e Renato Brunetta. E' il primo dei tre incontri che concluderanno oggi le consultazioni di Mattarella. Dopo Forza Italia, tocca ai Cinque Stelle e, alle 18, al Pd.

Berlusconi al Colle, la voce dei moderati
«Berlusconi al Colle: il leader dei moderati italiani farà valere, ancora una volta, la voce di un popolo che anche nell'occasione referendaria si è dimostrato determinante». Lo dichiara in una nota il deputato di Forza Italia, Francesco Paolo Sisto.

Il ruolo di Berlusconi nello stop a Renzi
«Non c'è dubbio - aggiunge - che l'impegno del presidente Berlusconi sia stato fondamentale per stoppare il tentativo renziano di appropriazione indebita delle istituzioni. E ora che la nostra democrazia è stata messa in sicurezza, dobbiamo lavorare ad una legge elettorale condivisa e ponderata che consenta al Paese di tornare al voto. Gli italiani hanno voglia di democrazia parlamentare e di rappresentanza, ed è da qui che dobbiamo ripartire», conclude.

Sosterranno Gentiloni?
Secondo La Repubblica, è possibile che Forza Italia sia tentata dall'idea di sostenere un nuovo esecutivo a guida Gentiloni per portare a termine il lavoro sulla legge elettorale che Berlusconi vorrebbe proporzionale. Niente larghe intese con Forza Italia, ma una sostanziale non belligeranza con il nuovo esecutivo e l'apertura a mettere mano alla legge elettorale.