26 giugno 2019
Aggiornato 22:00
Arriva «RossoArte»

Giubileo, sconto ai Musei Vaticani per chi dona il sangue

Un voucher per entrare a solo 4 euro ai Musei Vaticani, saltando la fila, per chiunque si rechi presso il centro trasfusionale del Policlinico Tor Vergata a donare il sangue

Donare il sangue per entrare ai Musei Vaticani
Donare il sangue per entrare ai Musei Vaticani ( Shutterstock )

ROMA – Quanto ci piacerebbe vedere i Musei Vaticani senza dover sudare al solo pensiero di quella interminabile fila? Ecco, da oggi si può e, per di più, facendo un'opera buona, anzi ottima: donando il sangue. Tutti i donatori che si presenteranno al centro trasfusionale del Policlinico romano di Tor Vergata si vedranno consegnare, infatti, un voucher da utilizzare entro la fine dell'anno in corso.

«RossoArte»
I Musei Vaticani fanno una scelta precisa: decidono di sensibilizzare i cittadini spronando a donare il sangue. L'iniziativa è di «RossoArte», con i Musei Vaticani, il Policlinico e la Cappellania di Tor Vergata e l'Associazione di volontariato In Punta di Piedi. L'iniziativa – presentata ieri da Antonio Paolucci, direttore dei Musei Vaticani, e Gaspare Adorno, direttore dell'unità di Medicina trasfusionale del Policlinico romano – arriva in un momento delicato. Da sempre, infatti, la mancanza di plasma è un'emergenza senza fine, ma oggi al policlinico di Tor Vergata lo è più che mai.

Emergenza a Tor Vergata
Solo la settimana scorsa, infatti, la direttrice generale del Policlinico aveva lanciato un allarme chiaro: «La quantità attuale della donazione non è sufficiente», spronando i donatori a farsi avanti. Come spiega la manager del PTV, «è assolutamente essenziale che secondo il principio di chi ha deve dare, chi ha la possibilità di donare il sangue – il che vuol dire che si è già privilegiati, perché si è in buona salute e in una fase della vita in cui lo può fare – che dia il proprio sangue»