17 ottobre 2019
Aggiornato 22:00
Il commento al voto francese

Cicchitto: «Altro che Le Pen, Salvini è il bulletto del quartierino»

Lo afferma in una nota il presidente della commissione Esteri della Camera: «Fra la Le Pen e il leader della Lega c'è un abisso, l'alternativa semmai è M5S». Sacconi: «Utile separare centrodestra da destra estrema»

ROMA - «Fra la Le Pen e Salvini c'è un abisso: la prima è una personalità politica di livello che fa politica con stile e intelligenza anche se quasi nulla di quello che sostiene è condivisibile. Salvini è una sorta di bulletto del quartierino, con le sue felpe, i suoi berci e i suoi insulti e solo un Berlusconi della decadenza poteva accettare un tipo del genere come partner alla pari anzi addirittura come leader. In Italia casomai l'alternativa a tutto e a tutti è costituita dal Movimento 5Stelle». Lo afferma in una nota il presidente della commissione Esteri della Camera, Fabrizio Cicchitto (Ncd).

Sacconi: Utile separare centrodestra da destra estrema
«È sempre opinabile utilizzare a fini interni l'esperienza elettorale altrui. Ma se un parallelo con l'Italia la Francia dovesse evocare, questo dovrebbe consistere nella utile separazione tra il centrodestra repubblicano, ovvero che ha il senso della nazione, e l'estrema destra populista». Lo afferma Maurizio Sacconi (Ap).
«L'esito di questa separazione in Francia - prosegue - sarà con ogni probabilità la vittoria del centrodestra repubblicano al ballottaggio, anche grazie al voto della sinistra responsabile. In Italia la sottomissione del centrodestra all'estremismo populista di Salvini potrebbe solo regalare inevitabilmente a Renzi questo ruolo vincente, riunendo al ballottaggio tutti gli elettori responsabili di fronte al pericolo degli estremismi. Rifletta, quindi, il centrodestra che vuol definirsi repubblicano sui vantaggi della propria netta autonomia dalla destra estrema e scettica».

Rotondi: Vittoria Le Pen figlia della crisi della destra francese
«La vittoria di Marine Le Pen è figlia della crisi della destra francese. In Europa vince la cultura cristiano popolare della cdu e perdono destra e sinistra, figlie delle culture novecentesche sconfitte dalla storia». Lo dichiara Gianfranco Rotondi, deputato di Forza Italia e leader di Rivoluzione Cristiana.