9 dicembre 2019
Aggiornato 14:30
L'assessore alle Politiche sociali sulle decisioni del CdM

Danese: Chiusa la telenovela mediatica sul destino della Giunta

«Il Consiglio dei ministri è stato netto sull'assenza di margini per lo scioglimento o il commissariamento di Roma, limitandosi allo scioglimento del solo municipio di Ostia», ha commentato l'assessore alle Politiche sociali e abitative di Roma Francesca Danese

ROMA (askanews) - «Finalmente termina la telenovela mediatica sul destino di questa Giunta. Ben venga la collaborazione del Prefetto Franco Gabrielli, con cui lavoriamo proficuamente da mesi»: lo ha dichiarato Francesca Danese, assessora alle Politiche sociali e abitative di Roma Capitale, commentando le decisioni assunte dal Cdm.

La prima giunta di traverso
«Il Consiglio dei ministri - ha sottolineato Danese - è stato netto sull'assenza di margini per lo scioglimento o il commissariamento di Roma, limitandosi allo scioglimento del solo municipio di Ostia, su cui l'amministrazione era già pesantemente intervenuta. Questa è la prima giunta che s'è messa davvero di traverso, inceppando i meccanismi che si erano sedimentati nella gestione dell'emergenza abitativa e dell'accoglienza in quell'intreccio di corrotti e corruttori scoperchiato dall'inchiesta Mafia capitale».

Ora rilanciamo il sociale
E - ha concluso l'assessore - «ora, finalmente, ci sono regole e procedure per rilanciare le politiche sociali e abitative di Roma, a beneficio dei soli cittadini che ne hanno realmente bisogno».