17 agosto 2019
Aggiornato 22:30
Parla l'assessore alla legalità di Roma

Sabella: «Curioso di sapere quali funzionari saranno rimossi»

«C'è grande intesa con Palazzo Chigi», dichiara l'assessore alla Legalità Alfonso Sabella, a proposito dell'incontro del Consiglio dei Ministri al centro del quale ci sarà il «pacchetto Roma»

ROMA (askanews) - «Personalmente sono curioso di sapere quali saranno i funzionari per i quali si disporrà la rimozione e i relativi procedimenti e se ci sono delle gare oltre a quelle che abbiamo già annullato da monitorare o da rivedere». Lo ha detto l'assessore alla trasparenza della Capitale Alfonso Sabella all'arrivo in Campidoglio, dove sta per iniziare la seduta di Giunta in vista del Consiglio dei ministri previsto per le 12.

L'intesa con il governo
Sono già passati per l'ingresso della Lupa, senza rilasciare dichiarazioni, l'assessore al Patrimonio Alessandra Cattoi, quella all'ambiente Estella Marino e Giovanni Caudo, assessore alla Trasformazione urbana. Oggi al centro dell'incontro del Cdm a Palazzo Chigi c'è il «pacchetto Roma», che comprende la relazione del ministro dell'Interno Alfano al Governo su Mafia Capitale, la gestione del Giubileo e il recente «caso Casamonica». «Ribadiamo la massima tranquillità - ha sottolineato Sabella ai cronisti -. C'e grande intesa con Palazzo Chigi. Non ci aspettiamo niente di sconvolgente. Anche sul Giubileo siamo ugualmente tranquilli», ha concluso l'assessore.

Basta polemiche su Marino
«Io credo che il sindaco Marino tornerà a fine mese o ai primi di settembre. Questa polemica sulle ferie è strumentale, perché noi abbiamo sempre garantito il presidio istituzionale a Roma con il vice sindaco Causi», ha aggiunto l'assessore alla legalità del Comune di Roma rispondendo alle critiche rispetto all'assenza del primo cittadino Ignazio Marino.