10 dicembre 2019
Aggiornato 01:30
Giustizia

Expo 2015: Greganti rimarrà in carcere

L'ex dirigente del Pci rinuncia a presentare ricorso al Tribunale del riesame contro la detenzione in proigione. E' agli arresti nell'ambito dell'inchiesta sulla 'cupola degli appalti' per l'Esposizione Universale di Milano

MILANO - Primo Greganti rinuncia a presentare ricorso al Tribunale del riesame contro la detenzione in carcere. L'istanza era stata presentata nei giorni scorsi dai legali dell'ex dirigente del Pci finito in carcere nell'ambito dell'inchiesta sulla 'cupola degli appalti' di Expo 2015. Ma, una volta lette le carte, l'istanza è stata ritirata. Greganti, dunque, resta in carcere così come stabilito per lui dal Gip Fabio Antezza. Nel frattempo, è in corso l'udienza del Tribunale del Riesame sulla richiesta di scarcerazione presentata dall'ex senatore Luigi Grillo. Il verdetto è atteso entro 5 giorni.