16 novembre 2019
Aggiornato 02:00
Ambiente | Naufragio Costa Concordia

Il posto prescelto per smaltire la Concordia è Piombino

Il Ministro dell'Ambiente Oralndo: «La nave sarà trasferita nel porto attrezzato più vicino. Se quello in provincia di Livorno sarà pronto andrà lì, altrimenti si sono già proposti diversi bacini italiani»

ROMA - «La nave Concordia sarà smaltita in Italia, il porto attualmente prescelto è quello di Piombino, ma ci sono anche altre città italiane candidate se quella toscana non dove essere attrezzata al momento giusto». Lo ha detto il ministro dell'ambiente Andrea Orlando, su Radio24.

«La Concordia - ha spiegato - sarà trasferita nel porto attrezzato più vicino nel momento in cui la nave potrà essere rimossa (attualmente è in corso l'operazione di aggancio da parte di una società olandese per effettuare il trasferimento, ndr). Se Piombino sarà pronta al momento in cui la Concordia potrà essere spostata andrà lì, altrimenti si cercherà un altro porto vicino, si sono già proposti diversi porti italiani. Al momento però stiamo lavorando su Piombino», ha concluso il ministro Orlando.