23 gennaio 2020
Aggiornato 03:00
L'area di centro

Scelta Civica-UdC: il nostro progetto politico resta valido

E' quanto si legge in un comunicato dell'ufficio stampa di Scelta Civica, dopo l'incontro di questa mattina fra il presidente Mario Monti, il capogruppo alla Camera Lorenzo Dellai e il coordinatore politico Andrea Olivero con il leader dell'Udc Pier Ferdinando Casini e il segretario politico Lorenzo Cesa

ROMA - Ci sono «discussioni evidenti» sulle modalità in cui organizzare l'area politico di centro, ma il progetto «resta valido» e dunque il confronto «resti sulle idee» ed eviti i «toni esasperati» utilizzati in qualche occasione. E' quanto si legge in un comunicato dell'ufficio stampa di Scelta Civica, dopo l'incontro di questa mattina fra il presidente Mario Monti, il capogruppo alla Camera Lorenzo Dellai e il coordinatore politico Andrea Olivero con il leader dell'Udc Pier Ferdinando Casini e il segretario politico Lorenzo Cesa.

SOSTEGNO AL GOVERNO LETTA - Nella nota si sottolinea che «da parte di tutti è stato ribadito il convinto sostegno al governo Letta, incoraggiandolo alla massima determinazione in particolare per quanto riguarda le riforme strutturali indispensabili per la crescita e l'occupazione». In seguito «è stata esaminata la situazione politica del Paese e in particolare l'evoluzione recente dei due maggiori partiti politici, Pd e Pdl» e «anche alla luce di queste vicende, si conferma la validità attuale e le potenzialità future del progetto politico intrapreso da Scelta Civica e dall'Udc, pur nell'autonomia delle loro rispettive organizzazioni, volto a dare voce e forza alle componenti del Paese che invocano profonde riforme per modernizzare l'economia e la società italiana».

CONFRONTO SULLE IDEE - Poi nella nota si riconosce che «esistono discussioni evidenti sulle modalità per organizzare l'area delle forze politiche che partecipano a questo progetto, attualmente Scelta Civica e Udc, alle quali parteciperanno anche altre forze politiche e sociali che potranno aggregarsi in futuro. Purtroppo queste discussioni hanno dato luogo nei giorni scorsi a numerose prese di posizione da parte di singoli esponenti delle due formazioni, con toni talvolta esasperati». Dunque, al termine della riunione, i vertici di Scelta Civica e dell'Udc «hanno espresso l'auspicio di riportare tale dibattito nell'alveo del confronto politico sulle idee per dare un concreto contributo all'azione di Governo e contestualmente rafforzare il progetto comune».