13 agosto 2020
Aggiornato 08:00
Politica & Inchieste | Il caso Mills

Mills, il PM pronto a chiedere la condanna di Berlusconi

«Sì, è un programma da fotofinish» ha detto Francesca Vitale, il giudice che presiede il collegio del processo in cui Silvio Berlusconi risponde di aver corrotto David Mills

MILANO - «Sì, è un programma da fotofinish» ha detto Francesca Vitale, il giudice che presiede il collegio del processo in cui Silvio Berlusconi risponde di aver corrotto David Mills. Nel caso in cui dovessero essere rigettate le richieste di nuovi testimoni che la difesa ha illustrato, domani sabato 11 febbraio il pm Fabio De Pasquale prenderà la parola per la requisitoria e la richiesta di condanna per l'ex premier.
Sabato potrebbero parlare anche l'avvocato dello stato parte civile e iniziare le arringhe di Niccolò Ghedini e Piero Longo. Questo è il programma elaborato ieri al termine di un'udienza difficile in cui c'è stata l'ennesima deposizione del teste chiave Diego Attanasio e i giudici hanno poi deciso di non poter decidere sulla richiesta della difesa di dichiarare già prescritto il reato, soprattutto perchè sarebbe stata una valutazione di merito impossibile dal momento che pende una causa di ricusazione.