13 agosto 2020
Aggiornato 07:30
Giustizia | Processo Mills

Mills, Giudici riuniti su come valutare la prescrizione

Per il Pm la richiesta della Difesa di Berlusconi è «inammissibile»

MILANO - I giudici del Tribunale di Milano sono in camera di consiglio almeno fino alle ore 14 per decidere come procedere dopo che la difesa di Silvio Berlusconi, imputati di corruzione in atti giudiziari per il caso Mills, aveva chiesto una sentenza di proscioglimento per intervenuta prescrizione.
Longo e Ghedini riferendosi a un verbale riassuntivo dell'udienza per rogatoria hanno sostenuto che il differimento nel tempo della stessa udienza era stato provocato da un impegno del legale di Mills e non di quello di Berlusconi, per cui nel periodo indicato la prescrizione avrebbe continuato a correre. Per il pm Fabio De Pasquale la richiesta è inammissibile perchè non si può acquisire in un processo che si svolge con la legge italiana un documento proveniente dalla corte inglese che rappresentava soltanto l'autorità rogata, che aveva ricevuto richiesta di assistenza giudiziaria.