27 maggio 2020
Aggiornato 18:30
Emergenza maltempo

Maltempo: Coldiretti, Po a 6 mt a Piacenza. Il conto dei danni

Si contano i danni in Piemonte in attesa della nuova perturbazione

ROMA - Il livello del fiume Po a Piacenza è salito a quasi 6 metri per effetto delle precipitazioni intense che hanno fatto innalzare ancora il livello di un metro in un solo giorno e fatto scattare l’allerta per l'allagamento delle aree golenali non difese da argini con conseguenti danni alle attività agricole. E' quanto emerge dal monitoraggio della Coldiretti alle 11,00 del 7 novembre sulla situazione del fiume Po e dei suoi affluenti, tenuti sotto controllo per il pericolo piena ed esondazioni. La Protezione civile - sottolinea la Coldiretti - ha chiesto ai comuni del parmense di procedere con lo sgombro delle aree golenali aperte in attesa della piena. Preoccupa l’annuncio di una possibile nuova perturbazione in Piemonte dove - continua la Coldiretti - si inizia a fare il conto dei danni nelle campagne con le esondazioni dei fiumi che hanno provocato l’allagamento dei terreni agricoli coltivati a verdure e ortaggi come cavoli, cavolfiori e insalate mentre in molti casi si dovrà procedere alla risemina del grano e dell’orzo se le condizioni climatiche lo consentiranno. In difficoltà - conclude la Coldiretti - anche le strade di campagna colpite da frane e smottamenti che hanno interessato nelle zone di collina anche vigneti e frutteti.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal