31 marzo 2020
Aggiornato 04:00
«Internazionale democristiana» al centro studi Don Sturzo

Casini: «Aggiornare le forme di partecipazione in politica dei cattolici»

Il leader dell'UDC: «Questa triste stagione sta per finire, ora servono i valori»

ROMA - I cattolici in politica «rappresentano un valore», così come la Chiesa «è una ricchezza», ma «vanno rinnovate e aggiornate» le forme con cui i cattolici stessi fanno politica, perchè «è impensabile riproporre, in chiave moderna, pagine di storia come quelle scritte da Schumann, Adenauer e De Gasperi, «che sono state grandi» ma che sono passate. Insomma, per il leader dell'Udc, Pier Ferdinando Casini, che stamattina ha partecipato a una sorta di internazionale democristiana al centro studi Don Sturzo di Roma, non è ancora tempo per un partito dei cattolici, di un ritorno a qualcosa di simile alla vecchia Dc. Eppure, ha sottolineato il leader centrista, «non si può prescindere dai valori in politica», perchè qui «sta diventando un mercato che ha interesse in tutto tranne che nell'interesse del Paese».

C'è bisogno «di dire ai giovani che la politica non solo la cosa triste che sta emergendo nell'ultimo periodo ma è una cosa nobile, che deve fondarsi su valori e grandi idealità, che deve rispondere alle esigenze di un Paese. Altrimenti - ha detto ancora Casini - è una cosa degradata». E bene fa la Chiesa, secondo il leader centrista, «a richiamarci e a spingerci a ritrovare questa idea», spronando a lottare «contro gli individualismi e gli egoismi che stanno distruggendo la società contemporanea». Purtroppo, però, la politica «sta sempre di più diventando una lotta per il potere che poco ha a che fare con i valori».

E qui si torna alla partecipazione dei cattolici alla vita pubblica, una partecipazione che va aggiornata. «Le stagioni - ha detto ancora Casini - cambiano e bisogna adattarsi al cambiamento. Questa stagione triste sta per finire» e «c'è bisogno dei democratico-cristiani» e «dei cattolici in generale». Sia in Italia, che in Europa, realtà cresciuta «troppo timidamente» e questo, ha concluso Casini, «porta anche alle difficoltà nei mercati finanziari» che stiamo vivendo.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal