19 ottobre 2019
Aggiornato 14:00
Camorra

Fiano: Infiltrazioni Pdl, Pd chiede incontro a Maroni

«Evidente la mancata selezione delle candidature, il Governo intervenga»

ROMA - «Molto inquietante è la notizia che due dei quaranta arrestati di oggi del clan Polverino fossero candidati in liste Pdl per le elezioni comunali di Quarto in provincia di Napoli, e che uno di questi fosse addirittura il coordinatore locale del Pdl. Evidentemente, il Pdl in quei territori non ha svolto fino in fondo il compito di selezionare con attenzione le proprie candidature. Ciò dimostra che la criminalità organizzata continua a ricercare quei partiti e quelle liste che abbassano la guardia per infiltrarsi nelle amministrazione e nella politica». Lo sottolinea Emanuele Fiano, responsabile Sicurezza del Pd.
«Su questo inquietante episodio, insieme al responsabile Giustizia del Pd Andrea Orlando, chiederò immediatamente un incontro al ministro Maroni - annuncia Fiano - per sottolinearne la gravità e chiedere al governo quali provvedimenti intenda prendere».