23 ottobre 2019
Aggiornato 19:30
«Il Governo va avanti»

Matteoli: la Lega non si fa ammaliare dalle sirene

Lo afferma in una nota il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti: «Con la nascita del bipolarsimo l'esecutivo è scelto da cittadini»

ROMA - «Con l'avvento di Berlusconi e la nascita del bipolarismo, i governi li scelgono i cittadini, non vengono determinati dagli accordi tra i partiti dopo le elezioni». Lo afferma in una nota il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli.
«Quando ciò non è accaduto, vedi il caso di D'Alema che andò a Palazzo Chigi con una manovra, i cittadini hanno severamente punito tale comportamento. Ecco perché non è possibile in questa legislatura un governo senza la guida di Berlusconi. Peraltro, siamo certi che la Lega, alleato fedele e rispettoso del voto - conclude il ministro - non si farà ammaliare dalle sirene, siano esse di Casini o di D'Alema».