21 luglio 2024
Aggiornato 00:00
«Riconosciuto FLI»

Fini: un'illusione pensare che gli attacchi cesseranno

Il Presidente della Camera: «Dubbi anche su prosieguo legislatura senza intoppi»

ROMA - «Se Berlusconi si comportasse sempre come ha fatto oggi in Aula, ci saremmo evitati questi mesi di tensioni...». E' un Gianfranco Fini disincantato quello che ha incontrato stamane il gruppo di deputati di Fli nella sede di FareFuturo. Certo, riferiscono i presenti, il presidente della Camera ha individuato nelle parole del premier il riconoscimento politico di Futuro e libertà. Incalzato da alcuni deputati, Fini ha anche indicato il passaggio: «E' quando Berlusconi ha parlato di gruppi parlamentari di maggioranza, e non di partiti della maggioranza».
Ma altra cosa è credere davvero in un cambiamento del clima, e infatti Fini non ha nascosto tutte le perplessità: «E' un'illusione pensare che non riprenderanno gli attacchi», così come è un'illusione credere che da oggi tutto tornerà a scorrere liscio e la legislatura arriverà al suo compimento e comunque che procederà «senza problemi», ha spiegato l'ex leader di An ai suoi.