28 settembre 2021
Aggiornato 19:00
Elettronica

Samsung annuncia super piano d'investimento da 175 miliardi di euro in 3 anni

In particolare, l'80 per cento di questo piano sarà destinato ai chip, secondo gli analisti interpellati dall'agenzia di stampa sudcoreana Yonhap

Samsung annuncia super piano d'investimento da 175 miliardi di euro in 3 anni
Samsung annuncia super piano d'investimento da 175 miliardi di euro in 3 anni Ufficio Stampa

Il gigante sudcoreano dell'elettronica Samsung ha annunciato un piano d'investimento-monstre da 240mila miliardi di won (175,1 miliardi di euro) in tre anni per rafforzare la sua leadership tecnologica nei settori dei semiconduttori, della biofarmaceutica e delle telecomunicazioni. In particolare, l'80 per cento di questo piano sarà destinato ai chip, secondo gli analisti interpellati dall'agenzia di stampa sudcoreana Yonhap.

Samsung, che è il più importante «chaebol» (conglomerato) della Corea del Sud e il produttore numero uno al mondo di smartphone, ha spiegato che tre quarti dell'investimento saranno spesi in patria, con la creazione di 40mila posti di lavoro.

La compagnia non ha comunque dato precise informazioni sulle cife che saranno accordate a ogni specifico settore. Ma gli analisti hanno spiegato che la gran parte dei fondi andrà a Samsung Electronics, il gioiello di famiglia, e saranno spesi nel comparto dei semiconduttori.

Diversi settori industriali - a partire dall'automotive, ma anche quello tlc - stanno vivendo mesi di difficoltà a causa della penuria globale di chip che ha spinto molte compagnie a rivedere i loro piani di produzione per il 2021.

Anche uno dei principali concorrenti di Samsung in questo settore, la taiwanese TSMC, ha annunciato recentemente un invesitmento da 85 miliardi di euro in tre anni per espandere la sua capacità produttiva. Ha anche avviato la costruzione di un impianto di produzione per chip negli Usa da 10,2 miliardi di dollari e ci sono notizie secondo le quali starebbe pensando di realizzare fabbriche in Germania e Giappone.

La statunitense Intel, dal canto suo, ha annunciato che investirà 17 miliardi di euro per espandere la sua capacità produttiva di chip negli Usa.

L'annuncio di Samsung viene pochi giorni dopo che è stato scarcerato il suo capo de-facto, il vicepresidente Lee Jae-yong.