11 aprile 2021
Aggiornato 21:00
Tecnologia

Tecnologia e calcio

Il continuo evolvere delle tecnologia ha portato notevoli cambiamenti in moltissimi settori.  Tra questi troviamo sicuramente il mondo dello sport

Tecnologia e calcio
Tecnologia e calcio

Il continuo evolvere delle tecnologia ha portato notevoli cambiamenti in moltissimi settori. Tra questi troviamo sicuramente il mondo dello sport, che grazie all’utilizzo della tecnologia ha potuto migliorare non solo l’andamento delle performance degli atleti ma anche le prestazioni collettive e del gioco. Pensiamo per esempio agli sport automobilistici o motociclistici, nei quali l’ingegneria legata alle componenti dei vari veicoli sono di notevole importanza: la tecnologia in questo caso influisce direttamente sul rendimento sportivo.

Esiste però anche un’influenza indiretta ed è quella tipica del calcio. Questo è sicuramente lo sport più seguito in Italia e la tecnologia ha portato molte innovazioni in questo settore, rendendolo in particolar modo più semplificato il ruolo degli arbitri, minimizzando la possibilità di eventuali errori durante un match.

Un primo intervento della tecnologia in questo sport è sicuramente l'utilizzo sempre più frequente del mondo dell’online: ne sono un tipico esempio i vari siti online di scommesse.

Altro fattore di innovazione è costituito dall’utilizzo di strumenti molto utili nel caso in cui l’occhio dell’arbitro non riesca a vedere e dunque stabilire nettamente se vi sia un fuorigioco, un rigore o un gol da annullare. Sui pali del campo da gioco sono posizionate delle telecamere per la tele osservazione e per la visione digitale ad alta risoluzione.

Un’altra tecnologia è quella Hawk eye: essa, di origine giapponese, si basa sul meccanismo della triangolazione in cui 7 telecamere per ogni porta effettuano delle riprese a 200 frame al secondo. Le immagini che si ottengono vengono mandate ad un computer il quale le scannerizza per individuare la posizione precisa della palla.

Di origine tedesca è invece la GoalRef: grazie all’inserimento di un sensore all’interno della camera d’aria del pallone e di dispositivi che identificano i cambiamenti del campo magnetico inseriti sui pali delle porte, l’arbitro riesce a capire con un buon grado di sensibilità se il pallone ha superato la linea o meno. Di ugual fine è la goal line technology, che a differenza dell’utilizzo dei principi del magnetismo, sfrutta la presenza di sette fotocamere per porta che permettono di capire se c’è un gol o meno.

Infine, di recente applicazione nelle diverse competizioni nazionali e internazionali, c’è il VAR, ossia la moviola in campo. Si compone di un team composto da una serie di arbitri che, situati presso una sala video, hanno accesso a diverse fotocamere. Grazie a queste ultime, le cui immagini possono essere viste anche dall’arbitro principale su sua richiesta, consentono di prendere decisioni accurate.

L'utilizzo della tecnologia è stato sicuramente di grande aiuto in questo settore e speriamo che riesca a portare sempre più spettacolarità ad uno sport amato da molti.