12 dicembre 2018
Aggiornato 07:30

Criptovalute, i consigli per difendersi dalle truffe

Diversi i consigli di Eset per evitare i più comuni di frode collegati alla cripto valuta che attualmente minacciano gli utenti di Android
Criptovalute, i consigli per difendersi dalle truffe
Criptovalute, i consigli per difendersi dalle truffe (Shutterstock.com)

 ROMA – Il boom delle monete virtuali continua a crescere e di conseguenza le truffe ad esse legate: secondo i ricercatori di Eset, seppure in Italia l’incidenza di JS/Coinminer – il malware per il mining delle cripto valute – abbia subito negli ultimi due mesi una battuta d’arresto scendendo dal picco del 32% di gennaio 2018 al 18% di inizio marzo, in alcune nazioni europee il livello d’allerta è ancora altissimo e si registrano a tutt’oggi percentuali allarmanti come per la Spagna (39%), Ungheria (30%) e Grecia (28%).

La piattaforma Android, rileva la compagnia, non è stata risparmiata dai tentativi di frode anzi rappresenta la nuova frontiera del cyber crime legato alle cripto valute, considerato che molti dei servizi e delle app ad esse legati non hanno ancora una versione mobile ufficiale ed è inoltre facile imbattersi su Google Play in valutazioni e recensioni fasulle. Tutto questo aumenta la possibilità per gli hacker di ingannare gli ignari utenti.

Diversi i consigli di Eset per evitare i più comuni di frode collegati alla cripto valuta che attualmente minacciano gli utenti di Android. Prima di tutto bisogna trattare gli exchange e i portafogli di cripto valuta, la loro sicurezza e legittimità, con lo stesso livello di cautela adottato per le app di home banking.
Poi, se si desidera scaricare un’app mobile per uno scambio di cripto valuta o un portafoglio, assicurarsi innanzitutto che il servizio ne offra una ufficiale. In tal caso, l’app dovrebbe essere collegata al sito web originale del servizio, reindirizzando a un download legittimo. Se è disponibile, utilizzare l’autenticazione a due fattori per proteggere gli account dell’exchange o del portafoglio con un livello di sicurezza aggiuntivo.

Quando si scarica un’app da Google Play, prestare attenzione al numero di download, considerandone anche le valutazioni e le recensioni. Fare molta attenzione alle nuove app pubblicate con recensioni positive dal tono generico e concentrarsi invece su quelle negative. Se qualcosa sembra troppo buono per essere vero, molto probabilmente è così – è molto improbabile che un’app per Android regali gratuitamente dei bitcoin o altre cripto valute. E, infine, mantenere aggiornato il dispositivo Android e utilizzare un’efficace soluzione di sicurezza mobile per difenderlo dalle ultime minacce