23 settembre 2018
Aggiornato 09:00

Shopping sociale in Cina: il futuro del commercio elettronico

In Cina quasi tutto si può acquistare su internet, sia che si tratti di vestiti, articoli per il trucco, prodotti alimentari o gadget
Shopping sociale in Cina: il futuro del commercio elettronico
Shopping sociale in Cina: il futuro del commercio elettronico (Shutterstock.com)

PECHINO - Con la rapida penetrazione degli smartphone nella nostra vita, ci sono stati cambiamenti significativi nel modo in cui le persone fanno gli acquisti. Questo è ancora più vero in Cina, dove lo shopping online attraverso i social network (social shopping) ha preso il paese in tempesta, diventando di fatto uno stile di vita.

In Cina quasi tutto si può acquistare su internet, sia che si tratti di vestiti, articoli per il trucco, prodotti alimentari o gadget. Il tutto può essere condiviso facilmente con gli amici su WeChat, la popolare applicazione cinese, dove è possibile scambiarsi i link di acquisto e i codici QR dei prodotti interessanti. L'aspetto determinante è che WeChat permette all’utente di collegarsi direttamente con il sito web dell’articolo ed effettuare la transazione senza mai lasciare l’applicazione con WeChat Pay. Occasionalmente ci si può far assistere anche da un agente di servizio online, anche se i cinesi sono molto più inclini a fidarsi delle recensioni degli altri utenti. Quando guardi un video in Cina puoi direttamente acquistare i prodotti che vengono utilizzati all’interno del girato, corredato dai link che portano direttamente sulla piattaforma dove quegli articoli sono venduti.

In Cina sono molti gli utenti che acquistano articoli online attraverso le piattaforme sociali. La Cina guida la corsa alla concorrenza nel numero di consumatori e-commerce in tutto il mondo di oggi. Secondo una ricerca di Mintel, le vendite al dettaglio online totali B2C e consumer-to-consumer (C2C) in Cina hanno raggiunto i 6,4 trilioni alla fine del 2017. Si tratta di un numero gigantesco.

Lo shopping sociale è un mix eccellente tra l’impegno di un social network e la convenienza dello shopping online. Questa integrazione funge da catalizzatore per stimolare gli acquisti tramite internet. L'integrazione ha dato vita a un ecosistema dove lo shopping è inserito nella vita sociale e le reti sociali si sono trasformate in una piattaforma di esperienze multidimensionali. Queste esperienze hanno indotto le persone ad acquistare beni per restare al passo con la tendenza sociale.

Lo shopping sociale è visto come il futuro degli acquisti in ogni settore industriale. Si ritiene che la Cina sia all'avanguardia nell'indurre questo cambiamento nelle abitudini degli acquirenti. Secondo gli esperti, entro il 2020 gli acquisti di e-commerce effettuati con i telefoni cellulari rappresenteranno quasi il 74% del totale del commercio elettronico in Cina, rispetto a solo il 46% negli Stati Uniti. A differenza di altri acquirenti, i cinesi sono desiderosi di spendere soldi per lo shopping sociale, che si rivela essere un'esperienza coinvolgente e piacevole per loro. Il 79% dei clienti cinesi (46% a livello globale) dichiara di essere più propenso a sostenere i marchi quando sperimentano un'interazione sociale positiva e il 71% di essi (44% a livello globale) ha speso di più.

Il concetto di social shopping è stato suddiviso in quattro categorie in base al tipo di coinvolgimento sociale:

Social Shopping via Social Marketplaces. Marketplaces come Juhuasuan di Taobao offre acquisti di gruppo tramite vendite in flash, o prodotti a prezzi altamente scontati per un breve periodo di tempo. A causa dei vincoli temporali e quantitativi, promuove l'aspetto sociale della condivisione e dell'acquisto insieme.
Social Shopping via Social Media Apps. Questo è il concetto più recente in cui un gruppo di amici può facilmente condividere i prodotti tra loro utilizzando applicazioni come WeChat e acquistare prodotti basati su recensioni del gruppo.
Social Shopping via Comunità. In questa categoria di social shopping, una comunità di persone con mentalità simili discute su forum o blog per scoprire cosa c'è di più recente nel settore e quindi pianificare la propria lista di acquisti.
Social Shopping via Raccomandazione. L’intelligenza artificiale ha iniziato a giocare un ruolo anche nel settore del commercio elettronico. Ci sono programmi intelligenti che cominciano a fornire suggerimenti per lo shopping in base a quello che cerchi.

Attualmente, si ritiene che il commercio sociale in Cina sia già 10 anni avanti rispetto altre nazioni. Una prova esemplare a favore di esso è la statistica acquirente di Burberry in Cina. Burberry è stato ampiamente accettato tra i giovani cinesi, il che è evidente dall'età media dei suoi acquirenti in Cina. È stato osservato che in Cina gli acquirenti sono in media 20 anni più giovani rispetto al mercato sviluppato. Ciò è stato reso possibile grazie all'elevata popolarità del commercio sociale.

Nonostante l'elevato volume di impegni, vi è una grave disparità nel numero di dettaglianti che adottano questo concetto. Secondo un sondaggio di ClickZ Intelligence, solo il 26% degli specialisti statunitensi del commercio al dettaglio e dell'e-commerce aveva formalmente formato un piano per anticipare la trasformazione digitale. Il principale ostacolo che i dettaglianti devono affrontare è la mancanza di un piano semplificato per migliorare le loro vendite attraverso il concetto di vendita sociale. In Cina, tuttavia, lo scenario è diverso, la vendita sociale mostra un enorme potenziale per i rivenditori di aumentare le vendite. Con un piano e una guida adeguati, i dettaglianti potrebbero indirizzare rapidamente la loro attività verso il successo.