15 novembre 2019
Aggiornato 01:30
assistenti virtuali

Cosa potresti fare con il Google Home che arriverà in Italia

Secondo alcune indiscrezioni Google Home sarebbe pronto a sbarcare in Italia. Cosa è possibile fare con questo dispositivo?

Google Home
Google Home Shutterstock

MILANO - Secondo alcune indiscrezioni trapelata sui media in queste ore, pare che Google Home, lo smart speaker del colosso di Mountain View, stia per sbarcare nel nostro Paese. La conferma arriverebbe direttamente da Google che ha offerto ad alcune guide locali (almeno di livello 7, ndr.) la possibilità di ricevere un Google Home Mini in italiano per testarne le funzionalità. A questo punto è facile ipotizzare che l’altoparlante stretto concorrente di Echo (lo speaker di Amazon) possa approdare nella Penisola entro la fine dell’anno.

A livello globale, Google vende in questo momento tre dispositivi Home: il Google Home Mini da 50 dollari, il Google Home (130 dollari) e il Google Home Max (400 dollari), tutti con l'assistente artificiale intelligente di Google integrato. Il mese scorso, Google ha rivelato che da ottobre ha venduto più di un dispositivo Home al secondo, praticamente almeno 6,8 milioni di dispositivi durante il periodo delle vacanze natalizie. Ora che milioni di persone possiedono per la prima volta dispositivi Google Home, è molto più semplice capire cosa si può effettivamente fare con loro. Alcune caratteristiche sono ovvie - come chiedere il tempo - ma altre non lo sono così tanto.

Se fate fatica ad addormentarvi, per esempio, e amate il suono della pioggia, potete chiedere a Google Home di riprodurlo. Il dispositivo è, infatti, capace di riprodurre un getto costante di acqua piovana. Il suono, di solito, dura fino a quando l’utente non si addormenta, ma è anche possibile impostare un timer preciso.

Google Home
Google Home (Shutterstock.com)

Google Assistant può controllare più di 1.000 prodotti smart-home provenienti da più di 100 marchi come LG, Whirlpool, GE e Nest. Puoi chiedere al tuo Google Home di oscurare le luci, cambiare la temperatura, accendere un bollitore o un microonde. È possibile controllare un elenco completo dei prodotti compatibili sul blog di Google.

Se fai fatica a metterti le scarpe da ginnastica e andare al parco per fare una corsetta, Google Home può aiutarti. Puoi, ad esempio, chiedergli di ricordarti di fare esercizio fisico a una specifica ora del giorno, durante la quale sei più propenso a uscire.

Google Home può gestire le chiamate in vivavoce per qualsiasi dei tuoi contatti Google. Tutto quello che devi fare è dire: «Ehi, Google, chiama…» e lui farà da solo. Google Home può anche riconoscere le voci, quindi se si condivide il dispositivo con diverse persone, saprà chi gli chiede di effettuare la chiamata. Se si chiede di «chiamare la mamma» non avrai bisogno di specificare altro.

Google Home
Google Home (Shutterstock.com)

Se perdi il tuo telefono intorno alla casa, Google Home può trovarlo per te. Dicendo, «Ehi Google, trova il mio telefono cellulare», lo speaker farà suonare il telefonino. Questa funzione funziona sia per i telefoni Android che per iPhone.

Quando ti svegli al mattino, dicendo «Hey Google, buon giorno», il dispositivo si attiverà automaticamente, leggendo il tuo programma per la giornata, ti leggerà le notizie, il traffico sulla strada verso l’ufficio e le previsioni meteo. Allo stesso modo, dicendo «Hey Google, buona notte», lo smart speaker spegnerà le luci e il riscaldamento, ricordandoti eventualmente degli appuntamenti della giornata successiva, presi dal tuo calendario.

Le cose che si possono fare con Google Home sono, tuttavia, davvero infinite. E voi, lo comprereste?